Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Trenino di Casella a corse dimezzate, Berrino: “Serve programmazione della manutenzione più effiente

Genova. “Al di là della manutenzione straordinaria per guasti che non si possono prevedere, riteniamo che sia necessaria una più efficiente programmazione degli interventi di manutenzione ordinaria dei treni, per esempio sui collaudi di legge, per evitare che si verifichino interruzioni del servizio su ferro”. Lo dice l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino rivolgendosi a Amt, in merito all’interruzione della linea Genova-Casella a causa dei lavori di ripristino delle motrici.

“La Regione Liguria – aggiunge l’assessore Berrino – ha deciso di investire ogni anno circa 2 milioni di euro su questa linea ferroviaria e i dati ci hanno dimostrato che abbiamo fatto la scelta giusta visto il considerevole afflusso di turisti testimoniato dalle migliaia di biglietti staccati questa estate.

“È evidente che i bus sostitutivi del servizio su ferro siano necessari per andare incontro alle esigenze dei pendolari, ma l’appeal turistico è strettamente legato al funzionamento del trenino. Pertanto, auspicando che l’interruzione sia limitata a un paio di giorni, visto che da Amt ci assicurano la ripresa delle corse regolari da venerdì, pensiamo che per il futuro sia assolutamente necessaria un’organizzazione più efficiente delle manutenzioni ordinarie per evitare il ripetersi di interruzioni che, se si dovessero verificare nuovamente, potrebbero inficiare gli sforzi nel rilancio dell’immagine turistica del trenino, con grave danno anche all’indotto delle località dell’entroterra e del servizio ai pendolari”.