Messa in sicurezza

Sottopasso Caricamento, la fine dei lavori slitta a novembre

Genova. Proseguono i lavori di messa in sicurezza del sottopasso di Caricamento, con la fine del cantiere che slitterà di alcune settimane, fino ad arrivare ai primi giorni di novembre. A comunicarlo è il Comune.

Si è deciso, spiega Tursi, di garantire la circolazione in una corsia per ogni senso di marcia, installando una solida barriera di protezione lungo tutto il percorso in corrispondenza dello spartitraffico, al fine di separare le due carreggiate (una oggetto del cantiere ed una percorsa dal traffico con una corsia per ogni senso di marcia).

La demolizione del controsoffitto in cemento della carreggiata lato mare, conclusa la scorsa settimana, ha permesso di confermare l’assoluta necessità dell’intervento, a fronte delle carenti condizioni dell’opera. Nel corso di tale intervento sono emerse travi in cemento che hanno dovuto essere verificate e gestite in modo opportuno per permetterne il recupero funzionale. Si è resa inoltre evidente la necessità di demolire totalmente anche le lastre di rivestimento delle pareti laterali e le strutture metalliche di ancoraggio soggette a fenomeni di corrosione, al fine di portare il sottopasso a migliori condizioni di sicurezza per l’utente. Dopo la loro rimozione si procederà ad una operazione di lavaggio e creazione di una fascia laterale di color chiaro per migliorare la luminosità del tunnel. Verranno sistemate le pareti laterali delle due rampe e verranno collocate tubazioni per la raccolta di acqua percolante.

Contemporaneamente si provvederà all’installazione del nuovo impianto di illuminazione costituito da apparecchi a LED in funzione 24 ore al giorno ed apparecchi, detti di “rinforzo”, che saranno distribuiti agli imbocchi del sottopasso per ridurre l’effetto negativo di transizione dalla luminosità esterna a quella interna per gli automobilisti e che entreranno in funzione esclusivamente durante le ore diurne. Il nuovo impianto sarà dotato di un sistema automatico di regolazione dell’illuminazione del tunnel in relazione alle condizioni atmosferiche esterne, consentendo anche un significativo risparmio energetico. Al termine si provvederà a ripetere le stesse operazioni nella carreggiata lato monte, mentre quella lato mare verrà riaperta al traffico.

“Siamo dinnanzi ad un’opera dei primi anni ’90 – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Gianni Crivello – opera che necessitava di un intervento importante di manutenzione. Quanto emerso durante i lavori ha confermato l’utilità di un’azione anche di messa in sicurezza di parti del sottopasso, realtà più che importante per la mobilità della nostra città”.

leggi anche
  • Disagi
    Sottopasso Caricamento, via alla messa in sicurezza: si viaggerà a una corsia per diversi giorni
  • Traffico in tilt
    “Piovono” calcinacci, chiusa una corsia del sottopasso di Caricamento
  • Messa in sicurezza
    Genova, lavori finiti: riapre il sottopasso di piazza Caricamento