Atti osceni

Si toccano davanti ai bagnanti e li minacciano con un coccio di bottiglia: due arresti in spiaggia a Sturla

Sturla. Hanno iniziato ad infastidire i bagnanti in spiaggia a Sturla, prima toccandosi le parti intime incuranti anche della presenza di bambini, poi minacciando i presenti armati di un coccio di bottiglia.

Poco dopo sono intervenute le volanti della polizia, che hanno bloccato i due molestatori, un algerino di 50 anni e un nigeriano di 29. I due, però, hanno apposto ferma resistenza e quindi sono stati arrestati per resistenza e violenza contro pubblico ufficiale e denunciati per minacce e atti osceni in luogo pubblico.

L’arresto è stato seguito da un forte applauso dei bagnanti rivolto agli agenti.

leggi anche
  • Ieri notte
    Serra Riccò, minaccia i suoi genitori con un’accetta