Lutto

Scomparsa Ciampi, sindaco Doria: “Genova e il Paese gli devono gratitudine”

Genova. “Uomo della Repubblica, delle istituzioni democratiche, della Costituzione, Carlo Azeglio Ciampi ha servito il Paese in alti incarichi con sobrietà, competenza e spirito di servizio, anche in momenti difficili assumendosi forti responsabilità a Bankitalia, al Governo, al Quirinale, sempre animato da radicate idealità antifasciste, europeiste e di pace. Ha lavorato per difendere la credibilità dello Stato combattendo la corruzione e la sfiducia nelle istituzioni. A lui il Paese deve gratitudine”.

A dirlo è il sindaco di Genova Marco Doria, ricordando l’ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, scomparso oggi all’età di 95 anni.

“A lui Genova rende omaggio ricordando la sua vicinanza alla Città in diverse occasioni, attento in particolare agli eventi culturali. Fece visita alla mostra “El siglo de los genoveses” e, nell’anno di Genova capitale europea della cultura, a quella dedicata a “L’età di Rubens”. Nel Libro d’onore del Comune è conservata la sua dedica a Genova “Medaglia d’Oro al Valor Militare, protagonista indomita della lotta per la liberazione”. A nome della Città rivolgo un affettuoso abbraccio alla signora Franca e ai familiari”.