Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Santa Margherita dedica un museo a Camillo Sbarbaro

Santa Margherita. Prende forma l’idea dell’Amministrazione comunale di creare un museo multimediale dedicato al poeta Camillo Sbarbaro, nato a Santa Margherita Ligure il 12 gennaio 1888.

La Compagnia di San Paolo ha accolto l’istanza presentata dal Sindaco Paolo Donadoni nel marzo scorso è ha deliberato un finanziamento di 72.100 euro per la realizzazione del progetto che ha un costo complessivo di 96.200 euro. Tale finanziamento è stato recepito nell’ultima seduta di Giunta.

Il museo, che sarà allestito nel complesso di Villa Durazzo (Villa San Giacomo), sarà composto da una parte storica (edizioni originali delle opere di Sbarbaro, foto d’epoca, ecc..) e una parte tecnologica formata dall’archivio digitale dell’opera del poeta su supporti multimediali (monitor touch screen, audio guide, proiettori, ecc..).

Sono già stati stabiliti contatti con fondazioni, associazioni, poeti, critici letterari e collezionisti per il reperimento dei materiali; alcuni di questi hanno già risposto positivamente.

Il progetto intende valorizzare l’opera poetica di uno dei più illustri figli di Santa Margherita Ligure, divenendo un centro di documentazione sull’opera e sulla vita del poeta, con l’intento, inoltre, di rafforzare la fruizione turistica e l’attrattività generale di Santa Margherita Ligure e del complesso museale di Villa Durazzo.

“Stiamo realizzando quanto annunciato in campagna elettorale – spiega il Sindaco Donadoni – creando nuove opportunità e valorizzando il nostro patrimonio artistico, naturalistico, culturale. Sbarbaro fa parte della nostra storia ed è giusto che Santa Margherita Ligure gli renda l’omaggio che merita. Lo stesso faremo con altre figure storiche. La creazione del museo entra nella fase operativa grazie alla generosità della Compagnia di San Paolo che ringrazio per aver accolto la nostra istanza. Parlare di tempistiche è ancora prematuro, confido che si possa raggiungere un traguardo importante già l’anno prossimo, nel 2017, anno in cui ricorre il 50° anniversario della morte del poeta (31 ottobre 1967)”.