Inseguimento

San Teodoro, scambio di identità e fuga: gemelli contro carabinieri, arrestati

Genova. Rocambolesco inseguimento ieri sera nel quartiere genovese di San Teodoro, terminato con un doppio arresto. Protagonisti due fratelli gemelli, 31enni genovesi di via Bologna, finiti in manette per violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Uno dei due gemelli si trovava a bordo dell’auto del padre, quando, alla vista dei carabinieri, si è dato alla fuga. Raggiunta Via Digione, ha abbandonato il veicolo proseguendo la corsa a piedi in direzione di Via Bologna dove è stato bloccato dai militari della stazione di San Teodoro, insieme ai colleghi del Nucleo Radiomobile. Nel frattempo è arrivato l’altro fratello: insieme i due hanno iniziato a inveire contro gli operatori colpendoli con calci e pugni.

Da successivi controlli i carabinieri hanno scoperto che il secondo arrivato era sprovvisto di patente di guida, perché già ritirata, e positivo all’alcoltest. I due gemelli sono stati anche denunciati per sostituzione di persona e false attestazioni perché in fase di verifiche avevano fornito dati identificativi reciproci avvalendosi della loro somiglianza. Arrestati, sono in attesa di rito direttissimo.