L'accordo

Provincia, cinque strade tornano ad Anas: manutenzione e urgenze garantite

Provincia. La strada dei Giovi, della Fontanabuona, di Colle Cento Croci, di Valle d’Aveto e di Val Nure. Ecco le strade provinciali che, dai prossimi giorni, torneranno ad essere di competenza di Anas e, di conseguenza, statali. Ad annunciarlo, questa mattina, è stato il Governatore della Regione Liguria Giovanni Toti a margine della visita del cantiere all’Aurelia Bis.

“Nei prossimi giorni firmeremo un accordo che rimette circa 300 chilometri di strade ex provinciali sotto tutela dell’Anas quindi con una manutenzione di carattere statale e nuovi fondi. Il che vuol dire una maggiore qualità delle strade e della vita dei cittadini che con le strade hanno molto a che fare” ha spiegato Toti.

“Direi che stiamo ragionando a tutto tondo con Anas per dare una razionalità all’impianto viario della Regione” ha aggiunto Toti. “Grazie a questo accordo garantiremo più manutenzione, più capacità di intervento e più attenzione verso le strade liguri: sono risultati straordinari che stiamo portando a casa con un lavoro fatto in un solo anno”.

In tutto sono undici le ex provinciali liguri che torneranno sotto la competenza di Anas. Grazie a questo accordo, che dovrà essere controfirmato dal Ministro per diventare operativo, la manutenzione delle strade e gli interventi d’urgenza saranno garantiti. Un importante passo in avanti se si tiene conto che, negli ultimi mesi, le province non potevano più far fronte alle spese per la gestione della rete viaria.

leggi anche
  • L'ultimo passo
    Strade provinciali ad Anas: approvata convenzione, via libera entro 2016?