Usb

Petizione per “salvare” il Gaslini: “Assunzioni subito. Servono infermiere, ostetriche e Oss”

Genova. “Assunzioni subito”. Si riassume così la petizione, lanciata sulla piattaforma Change.org dall’Usb dell’ospedale Gaslini per “sensibilizzare cittadini e lavoratori sulla grave situazione in cui versa l’Ospedale pediatrico genovese”.

“Da anni è in atto una grande disparità di trattamento economico tra il Bambin Gesù e l’Ospedale pediatrico Giannina Gaslini – si legge nella petizione – ma questo non può interferire sulla cura dei piccoli pazienti e sul benessere dei lavoratori”.

“Da anni la carenza di personale nei reparti è divenuta cronica causando il logoramento psicofisico di chi vi lavora e l’aumento esponenziale di rischio di errore sulla cura dei piccoli”. Di qui la richiesta del sindacato: “Immediata assunzione di infermiere pediatriche, ostetriche ed Oss”.

In contemporanea, “la cessazione del licenziamento delle lavoratrici interinali che hanno un figlio, un concorso per ostetriche al Gaslini, la mobilità e la sostituzione del personale che per motivi famigliari ha bisogno di andare a lavorare in un’altra azienda ospedaliera e l’aspettativa per chi rientra dalla maternità”.

leggi anche
  • Sos
    Allarme lavoro al Gaslini, De Ferrari (M5S): “La giunta Toti intervenga subito”
  • Appello
    Gaslini, l’Usb alla giunta regionale: “Venite a vedere cosa sta succedendo”
  • La denuncia
    Carenza di personale, Usb: “La risposta dei vertici del Gaslini è il tablet”
  • Replica
    Carenza di personale, la risposta del Gaslini: “Impegno costante in un contesto non facile”
  • Appello alla politica
    Gaslini, l’allarme dell’Usb: ” Manca personale anche al pronto soccorso”
  • Passo avanti
    Precari del Gaslini, primi spiragli: possibile assunzione per 6 ricercatori
  • Grido d'allarme
    Gaslini, Rsu e Fp Cgil: “Vicino il punto di non ritorno, pronti alla mobilitazione”