Genova

Neonato abbandonato in una scatola: la mamma ancora ricoverata in ospedale

La donna avrebbe anche detto di voler riprendere il bambino, ma per il momento non ci sono conferme

Genova. La 27enne peruviana, che ieri dopo avere partorito ha abbandonato il figlio nell’atrio del palazzo dove abita ospite del convivente della madre, è ancora ricoverata in ospedale.

La donna, che è stata denunciata per abbandono di minori, si è poi presentata spontaneamente dai carabinieri e ha detto di avere abbandonato il neonato perché aveva nascosto la gravidanza alla madre. “Ho partorito di notte e fatto tutto da sola – ha detto ai militari – Nessuno si è accorto di nulla perché mia madre era fuori casa per lavoro”. Rimasta incinta in Perù, la ventisettenne avrebbe anche riferito anche di volersi riprendere il bambino.

Ma su questo i carabinieri sono cauti: “A noi non ha parlato di questa intenzione – hanno detto – anche se non
possiamo escluderla”. Il neonato, tre chili di peso, ricoverato da ieri mattina all’ospedale Gaslini, subito apparso in buone condizioni di salute, è monitorato dai medici a scopo precauzionale ma mangia con regolarità e non manifesta alcun sintomo di patologie.

L’inchiesta avviata dai carabinieri del Nucleo Operativo di Genova Centro è coordinata dal sostituto procuratore Marco Airoldi. Le indagini devono chiarire se davvero la donna ha fatto tutta da sola o se qualcuno l’ha aiutata a partorire.

leggi anche
  • La svolta
    Neonato abbandonato in una scatola, la mamma si presenta ai carabinieri
  • Via fieschi
    “Si è svegliato e mi ha stretto il dito”. Parla l’uomo che ha trovato il neonato abbandonato
  • Via fieschi
    Genova, neonato abbandonato in una scatola di scarpe
  • Il piccolo sta bene
    Neonato abbandonato, madre trasferita in psichiatria
  • Via fieschi
    Neonato abbandonato a Genova: mamma verso giudizio immediato