Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Negli agriturismi genovesi arriva “l’amatriciana solidale”

Liguria. L’amatriciana solidale arriva anche negli agriturismi Terranostra della Liguria, pronti a dare il proprio contributo alle popolazioni colpite dal sisma dello scorso 24 agosto in centro Italia.

Venerdì 16 e sabato 17 settembre dodici agriturismi liguri proporranno, all’interno del loro menù a base di prodotti tipici locali, anche un piatto di amatriciana, in alcuni casi rivisitata sulla base delle tradizioni gastronomiche della nostra regione. Il valore del piatto (almeno 5 euro) sarà utilizzato per aiutare le popolazioni in emergenza tramite il conto corrente appositamente creato da Coldiretti (Coldiretti Pro-Terremotati).

“Un’iniziativa importante e solidale, che rientra tra le tante organizzate a livello nazionale da Coldiretti, Campagna Amica e Terranostra – commenta Marcello Grenna, presidente Terranostra Liguria – che consentirà di dare il proprio contributo concreto a chi si trova in questa grave situazione di emergenza. E allo stesso tempo, negli agriturismi aderenti, si potrà gustare un pranzo o una cena preparati con prodotti tipici del nostro territorio”.

I dodici agriturismi che prendono parte all’iniziativa solidale sono i genovesi La Fattoria nel Bosco (Tiglieto), Cascina Salvega (Casella), e Le Terrazze sul Mare (Zoagli); gli imperiesi Veggia Dian (Diano Marina), La Fontana dell’Olmo (Triora) e La Fattoria (Ranzo); Il Fienile di Arcola (La Spezia); i savonesi Borgoameno e Cascina il Poggio (Casanova Lerrone), La Pepita (Quiliano), Munarin Caterina (Mioglia) e Torre Pernice (Albenga).

Per consentire ad agricoltori, cittadini, strutture economiche e cooperative lungo tutta la penisola di collaborare in questa azione di solidarietà, è stato aperto uno specifico conto corrente denominato “COLDIRETTI PRO-TERREMOTATI” (IBAN: IT 74 N 05704 03200 000000127000).