Addio estate

Meteo Liguria, è arrivato l’autunno: pioggia e temporali, miglioramento nel pomeriggio previsioni

Liguria. L’atteso sistema perturbato, proveniente dall’Oceano Atlantico, in questi istanti sta facendo sfoggio di sé sul Nord-ovest italiano e sulla Liguria. Piogge, temporali e forti venti, stamani, scacciano definitivamente gli spettri di un’Estate protrattasi oltretempo.

Il cuore pulsante dell’impulso depressionario annunciato nei giorni scorsi sta in questo momento transitando sulla nostra regione. Forti rovesci, accompagnati da manifestazioni temporalesche hanno interessato e continuano ad interessare gran parte del territorio, ma, come era nelle attese, gli effetti maggiori, ad ora, si sono riscontranti sul settore centrale, in particolar modo nell’entroterra savonese, tra la val Bormida, la valle dell’Erro e la val d’Orba, su quello genovese, tra la valle Stura e la val Polcevera, e sul Tigullio, con un valore massimo pluviometrico di oltre 70 mm a Chiavari.

Gli scatti dell’animazione radar sono eloquenti: sebbene il groppo perturbato principale sia ormai in migrazione verso est, la situazione è ancora ben lungi dallo stabilizzarsi. La mattinata, specie nella prima parte, proseguirà sotto l’egida dell’instabilità, riservando numerosi spunti fenomenologici, anche di un certo rilievo, sul genovesato e la riviera medio-levantina.

Le condizioni meteorologiche tenderanno poi a migliorare, seppur lentamente, nel corso del pomeriggio, quando le schiarite ponentine cominceranno ad estendersi via via verso i restanti settori; le nubi, talvolta compatte, rimarranno comunque le protagoniste sui comparti più orientali.

Le temperature massime si attesteranno su valori decisamente più contenuti rispetto ai giorni addietro, complice sia la poca incisività del soleggiamento, sia e soprattutto la graduale affluenza di aria fresca di matrice polare-oceanica. Lungo la linea di costa si oscillerà grossomodo tra +22 e +25°C, mentre nelle zone interne difficilmente si varcherà la soglia dei 20/21°C.

Le tese correnti di Scirocco, che in questo momento stanno investendo buona parte del territorio regionale, col trascorrere delle ore cederanno progressivamente il passo a vivaci venti di Libeccio. I mari si manterranno generalmente mossi, fino a molto mossi a largo.