Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Maltempo in Liguria, il resoconto di Arpal: una tregua, poi di nuovo temporali

Temporali localmente forti e cumulate molto elevate

Più informazioni su

Liguria. Agg.h.15.25. L’allerta è cessata anche nel Levante. Arpal spiega che, oltre alla molto pioggia caduta, uno dei dati più significativi è quello relativo alle fulminazioni: dalla mezzanotte alle 15.00 di oggi sono stati circa 14.000 i fulmini caduti sul bacino del Mar Ligure. Hanno segnalato lo spostamento del fronte da ovest verso est, sottolineando la grande energia che si è sviluppata durante questo evento.

allerta arancione verde

La Protezione Civile Regionale, sulla base delle ultime valutazioni effettuate dal Centro Meteo Arpal, ha emanato: allerta arancione per piogge fino alle ore 15 di oggi sui bacini piccoli e medi nelle zone C-E, gialla sui bacini grandi di C-E; livello verde, invece, altrove.

La perturbazione ha interessato la Liguria da ponente a levante, con temporali localmente molto forti e cumulate molto elevate (massima intensità 53,4 mm/1h, cumulata 117 mm/12h).

Il radar ora mostra il territorio regionale quasi completamente privo di precipitazioni, ad eccezione dell’estremo levante; tuttavia, sul mar ligure continuano ad attivarsi celle temporalesche, e permane una situazione di instabilità residua. Nelle prossime ore avremo una tregua, prima di un secondo passaggio perturbato che interesserà il nostro territorio nella giornata di domani, ma le valutazioni saranno effettuate nel pomeriggio, una volta terminata l’allerta in corso.

Questo l’ultimo avviso meteorologico, emanato alle 11.01: Oggi una saccatura atlantica attraversa il territorio regionale da Ovest ad Est. Condizioni di residua instabilità su ABD con possibili isolati e residui rovesci o temporali. Su E e C ancora possibili temporali di forte intensità localmente anche persistenti. Lento esaurimento dei fenomeni a partire dalle prime ore del pomeriggio.

Domani, venerdì 16 settembre 2016, l’ingresso di aria più fredda da Ovest manterrà condizioni di instabilità su tutta la regione con possibili rovesci e temporali sparsi localmente di forte intensità più probabili su BCE. Su AD bassa probabilità di temporali forti con possibili allagamenti localizzati ad opera dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche o di piccoli canali/rii. Possibili danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d’aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti. La protezione civile ricorda di osservare le opportune norme di autoprotezione.

Sabato, il transito verso Sud Ovest della saccatura atlantica, colma di aria fredda in quota, determina ancora una bassa probabilità di temporali forti con possibili allagamenti localizzati ad opera dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche o di piccoli canali/rii. Possibili danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d’aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti. La protezione civile ricorda di osservare le opportune norme di autoprotezione.