Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lorenzo Bruni torna nella “sua” Pro Recco

La società biancoceleste ha riabbracciato il giovane centroboa dopo il prestito al Florentia. Intanto i recchesi parteciperanno a un quadrangolare di lusso a Montecarlo

La Pro Recco Waterpolo si avvicina alla nuova stagione con tante novità sia dal mercato, che dagli impegni precampionato. L’8 e il 9 ottobre infatti il team biancoceleste sarà di scena a Montecarlo dove si svolgerà il primo “Champions Trophy”. L’evento è unico visto che riunisce, nella settimana che precede il primo impegno della stagione con l’Ortigia, alcune delle migliori squadre europee. Con i recchesi ci saranno infatti i croati dello Jug Dubrovnik, i tedeschi dello Spandau 04 e i greci vicecampioni europei dell’Olympiakos.

Intanto, però prima di andare in trasferta ci si guarda in casa con il nuovo arrivo Lorenzo Bruni che in realtà è tornato alla base, visto che ha giocato già a Recco, ma nelle giovanili. Centroboa di 22 anni, viene soprannominato “Panda” proprio dalla sua ultima esperienza a Punta Sant’Anna. “Sono felicissimo, – ha detto – mi è stata data questa opportunità e spero di ripagare la fiducia della società. Voglio soprattutto che sia un trampolino di lancio per ripartire e riprendermi un posto in Nazionale”.

Per lui tanti modelli da imitare in biancoceleste: “Bodegas, Aicardi, Pijetlovic sono dei campioni, spero di imparare molto da ognuno di loro – e sulla passata stagione dice – É stato un anno difficile a Firenze, ma la società ha deciso di mandarmi nella Florentia per farmi le ossa e penso che l’obbiettivo sia stato raggiunto”. Infine ha anche dichiarato di ispirarsi a un giocatore preciso: “Ho avuto la fortuna di allenarmi e giocare con Slobodan Nikic a Camogli ed è un vero modello, ho imparato molto”.