La Sampdoria Primavera passa il primo turno della Tim Cup - Genova 24
Tim cup

La Sampdoria Primavera passa il primo turno della Tim Cup

I ragazzi di Pedone superano (4-3) il Pescara

Giacomo Calò  Sampdoria primavera

Genova. Non è stato un 4-3, per importanza di valori, come quello di Italia-Germania dei Mondiali del 1970, tuttavia lo spettacolo non è mancato nemmeno nell’incontro fra la Sampdoria Primavera ed il Pescara, valevole per il primo turno di TIM Cup.

Passano appena sette minuti e Giacomo Vrioni (che, sempre per restare col ricordo a quell’incontro con i tedeschi, quanto meno nel fisico e nelle movenze, ricorda il Gigi Riva, nazionale) sblocca il risultato, subito riportato in bilico, dopo un paio di minuti dal pescarese Del Sole.

All’11° Samp ancora in vantaggio col centravanti Alberto Testa (in prestito dal Livorno), che non accetta poi il nuovo pareggio, al 26°, di Del Sole, andando un’altra volta a rete al 39°.

Si va quindi a riposo, nell’intervallo, sul 3-2 per i blucerchiati.

Dopo una ventina di minuti della ripresa, l’ex labronico timbra la sua personale tripletta, ma gli adriatici trovano ancora la forza di reagire ed accorciano le distanze, al 92°, fissando con Mele il risultato sul 4-3.

Sampdoria (3-5-2): Piccardo; Oliana, Ferrazzo (dal 76° Romei) , Leverbe; Tomic (dal 69° Gilardi), Pastor Carayol, Cioce, Gabbani, Ejjaki (da 71° Tessiore); Testa, Vrioni.

A disposizione: Bernini, Diaby, De Nicolo’, Tissone, Balde, Bozzi, Cuomo, Curito.

Allenatore: Francesco Pedone.

Pescara (4-4-2): Giachetta; Maloku, Forte, Ferrini (dal 46° Delli Carri), Di Giacomo; Scimia (dal 72° Di Cerchio), Mele, Marcelli (dal 67° Capocasa), Battista; Del Sole, Acatullo.

A disposizione: Fargione, Diana, Marino, Mancini.

Allenatore: Davide Rucitti.

Arbitro: Cipriani di Empoli.

Assistenti: Bercigli di Valdarno e Garzelli di Livorno.

Più informazioni
leggi anche
Sampdoria_Milan Serie A
Posticipo
Sampdoria a Cagliari per invertire la rotta: le probabili formazioni
Sampdoria_Milan Serie A
Decisivo
Sampdoria: Giampaolo in sella, ma contro il Palermo servono i tre punti