Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La pioggia non ferma il rischio incendi, in Liguria ancora vietato accendere fuochi

Pronto l'uso degli elicotteri per individuare i trasgressori

Più informazioni su

Liguria. Il livello di attenzione rimane alto perché, nonostante l’arrivo della pioggia, gli incendi costituiscono ancora un serio pericolo. Prova ne è quanto accaduto ieri in provincia di Imperia, con due focolai appiccati dai piromani.

Rimangono quindi in vigore le norme del decreto n.1 del 25 luglio 2016: in tutta la regione è severamente vietato accendere qualsiasi tipo di fuoco per bruciare sterpaglie, usare fiamme, apparecchi elettrici e a motore nei boschi. “Fino alla revoca dello stato di grave pericolosità – ricorda l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai – sono da osservare i divieti. In caso contrario, i trasgressori saranno punito con ammende fino a 2 mila euro o con l’arresto, nel caso provochino degli incendi. Vista la situazione attuale, richiamiamo l’attenzione di tutti i liguri a evitare tassativamente comportamenti pericolosi che possano generare incendi su territorio”.

E per punire i trasgressori sono allo studio misure drastiche: “sono pronti a levarsi in volo anche gli elicotteri della Regione: una volta individuati, gli eventuali autori dei reati saranno immediatamente denunciati agli agenti del Corpo forestale dello Stato”. In caso di incendio boschivo la raccomandazione è sempre quella di attivare subito il sistema regionale di intervento chiamando il numero verde regionale “Il Salvaboschi” 800.80.70.47 o quello del Corpo Forestale dello Stato 1515.