Oltre 100 ettari in fumo

Incendio a Levante, rogo quasi spento: riaperta l’Aurelia, al lavoro anche i volontari di Liguria e Piemonte

Agg. ore 9.55 “Ancora focolai sotto Contrada Boschi e sul crinale verso Punta Baffe. Operativi due canadair e attesi altri due. Presenti tanti volontari e una giornata intera davanti per spegnere le fiamme” Lo spiega sulla sua pagina FB il sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio che annuncia anche che poco dopo le 9 l’Aurelia, chiusa da ieri all’altezza di poggio Maccalé, è stata riaperta.

 

Levante. Non sono bastate 10 ore di lavoro di oltre 100 persone tra vigili del fuoco, forestale e volontari, con l’ausilio di 4 canadair e di un elicottero per fermare le fiamme dell’incendio che si e’ sviluppato in localita’ Novano nel Comune di Castiglione Chiavarese.

L’incendio ha ripreso vigore e si sta spostando verso Moneglia. Salvati due cantieri navali di rimessaggio, un albergo ed un campeggio. La statale Aurelia, ll’altezza di poggio Maccale’, resterà chiusa fino a domani per consentire il passaggio dei mezzi di soccorso. Sono oltre 100 gli ettari di vegetazione distrutti, decine
gli sfollati.

Questa mattina arriveranno a Sestri levante anche i volontari: 60 dalla Liguria e 30 dal Piemonte. Lo rende noto il consigliere regionale Claudio Muoio. Un canadair è già al lavoro, altri due sono pronti a partire dall’aeroporto di Genova. Quando i vigili del fuoco riusciranno a spegnere le fiamme comincerà il lavoro di bonifica.

leggi anche
  • Situazione sotto controllo
    Incendio a Levante, piccoli focolai in fase di spegnimento: elicottero in azione
  • Il bilancio
    Incendi in Liguria, 7 mila ettari in fumo dal 2009