Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Grosso incendio a Casarza Ligure, ville evacuate a Sestri Levante: Aurelia chiusa fotogallery

In azione anche i mezzi aerei

Casarza Ligure. Agg.h.18.55. Continuano a bruciare i boschi di Sestri Levante e Casarza Ligure e, come comunica il consigliere regionale Claudio Muzio, il canadair è riuscito ad evitare che le fiamme raggiungessero la chiesa di San Rocco a Novano. Il sindaco di Sestri Levante, Valentina Ghio, comunica invece che per gli abitanti di Makalle, temporaneamente senz’acqua, è a disposizione un’autobotte in via Tino Paggi, zona Casette Rosse.

Incendio nei boschi di Novano

Agg.h.16.15. Sono sempre più insidiose le fiamme dell’incendio scaturito in tarda mattinata in località Novano a Casarza Ligure, poi propagatesi anche nel Comune di Sestri Levante. Adesso, per precauzione, sono state evacuate 5 ville in località Bruschi nel Comune di Sestri Levante. Decine di uomini dei vigili del fuoco, guardie forestali, volontari antincendi boschivi, vigili urbani in azione a terra e con l’ausilio di diversi canadair e di un elicottero stanno lottando con un incendio particolarmente difficile in quanto sospinto dal forte vento di tramontana e favorito dal sottobosco particolarmente secco. Si cerca di fermare il fuoco per impedire, come avvenuto dieci anni, fa che raggiunga la pineta di Manierta e quindi il centro abitato.

Un altro incendio boschivo è divampato poco dopo le 12 a Casarza Ligure, precisamente in località Novano. Sui due fronti stanno lavorando due squadre dei vigili del fuoco di Chiavari e due di Genova, ma da poco sono entrati in azione anche un canadair e un elicottero. Sul posto anche 20 volontari della Protezione civile.

Purtroppo le fiamme, soprattutto per via del forte vento, si stanno espandendo velocemente e sono arrivate anche anche Makalle, nel territorio di Sestri Levante, dove sono molto vicine alle case.

I vigili del fuoco, per motivi precauzionali, hanno chiuso il transito sulla via Aurelia nei pressi del Passo del Bracco. A quanto sembra, l’incendio sarebbe stato innescato in modo accidentale da un contadino della zona che era impegnato a bruciare delle sterpaglie.