Soddisfazione

Ilva, Paita e Lunardon: “Integrazione al reddito senza toccare soldi per Cornigliano”

Genova. “Oggi l’incontro convocato al Ministero del Lavoro su Ilva è andato bene. Sarà garantita ai lavoratori dell’Ilva di Genova la cassa integrazione e l’ulteriore integrazione al reddito per un anno fino a settembre del 2017 attraverso 5 milioni di euro a valere su fondo per l’occupazione del Ministero del Lavoro. Non sarà toccato il Fondo nazionale Bonifiche da cui dipendono le risorse per la bonifica e la riqualificazione di Cornigliano: l’anticipo per coprire i mesi che ci separano da dicembre sarà infatti interamente rimborsato”. A dirlo sono i consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita e Giovanni Lunardon.

“Questo era giustamente l’auspicio del Municipio e dei cittadini corniglianesi dopo che per ben due volte si era attinto dal Fondo Bonifiche per garantire l’integrazione al reddito dei lavoratori di Ilva”.

“Vogliamo ringraziare il Governo e in particolare il viceministro Bellanova per l’impegno profuso e per aver rispettato fino in fondo l’accordo di programma nei suoi aspetti sociali senza sottrarre ulteriori risorse alla riqualificazione di Cornigliano. Ora auspichiamo che si arrivi quanto prima è’ possibile all’aggiudicazione dei complessi industriali di Ilva dopo la verifica dei piani ambientali e delle offerte economiche”.

leggi anche
  • Buone notizie
    Ilva di Cornigliano, confermati i lavori di pubblica utilità: saranno finanziati con 5 milioni
  • Attesa
    Ilva, Toti: da viceministro rassicurazioni su lavori pubblica utilità
  • Dalle 7 alle 9
    Ilva di Cornigliano, due ore di sciopero e presidio per la sicurezza sul lavoro