Quantcast
La trattativa

Hotel Bristol, dopo lo sciopero arriva la “timbratrice”

Genova. Arriva una prima soluzione per le lavoratrici in appalto dell’Hotel Bristol di Genova che, nei giorni scorsi, avevano scioperato e fatto un presidio davanti all’albergo. I rappresentanti di SI Cobas Genova, insieme alla UIL Tucs, hanno incontrato l’azienda con la quale hanno raggiunto un primo accordo.

Le lavoratrici, infatti, otterranno una data certa di pagamento della mensilità, entro il 10 del mese mentre, fino a oggi, avvenivano con alcuni ritardi e, sopratutto, l’installazione di una timbratrice sul posto di lavoro in grado di certificare le ore effettivamente lavorate. L’azienda, inoltre, si impegna al l’aggiustamento delle irregolarità sulle buste paga soprattutto per quel che riguarda le ore lavorate, gli scatti d’anzianità e i super – minimi.

Per queste lavoratrici, una quindicina di persone che, principalmente si occupano dei servizi di camera, si tratta di un primo importante risultato che apre anche a nuovi spiragli di trattativa. Nei prossimi giorni, infatti, ci sarà un nuovo tavolo tra azienda e sindacati. All’ordine del giorno ci sarà il confronto, sui carichi di lavoro e quello sulla retribuzione del lavoro domenicale.

Più informazioni
leggi anche
  • Genova
    Hotel Bristol, la protesta delle “cameriere” che chiedono una timbratrice