Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa-Fiorentina, ipotesi recupero a dicembre risultati fotogallery

Genova. Il recupero di Genoa-Fiorentina si potrà giocare probabilmente a dicembre, visti gli impegni europei dei viola (anche se Juric ha ipotizzato novembre). Al momento comunque non è stata fissata alcuna data.

Nessun campo d’Italia probabilmente sarebbe stato in grado di sopportare quello che si è scatenato sul Ferraris dal 17′ al 27′ della partita, un temporale con un’intensità alluvionale che ha costretto l’arbitro Banti di Livorno a sospendere la partita al 27’52” e poi, dopo un sopralluogo intorno alle 16, a rinviare definitivamente la partita per impraticabilità del campo.

Il prato non è riuscito a drenare sulle fasce la quantità d’acqua caduta in 10 minuti. Sarebbe forse però bastato attendere un po’ più di tempo anziché solo mezzora prima di fare un unico sopralluogo. Del resto l’arbitro di Roma-Sampdoria, anch’essa sospesa, ha deciso di proseguire il match dopo oltre un’ora di pausa.

Nonostante il pubblico abbia accompagnato con degli olè i pochi rimbalzi durante le prove dell’arbitro, non c’è stato nulla da fare per la partita che, tra l’altro, sino a quel momento aveva visto il Genoa bene in palla e costruire più gioco e occasioni della Fiorentina, con la formazione inedita schierata da Juric con Rigoni pronto agli inserimenti offensivi e Gakpè vicino a Pavoletti.

Un paio di occasioni per i rossoblù sia con Pavoletti sia con lo stesso Rigoni (a salvare la sua porta è Astori) e una traversa colpita da Laxalt con un colpo di testa, stavano facendo prevalere l’ago della bilancia della partita dal lato del Grifone.

In 28′ erano arrivate anche due ammonizioni, una per parte: Tomovic e Veloso.

Si ripartirà da qui. Non con qualche rammarico da parte di Juric, che è l’unico a parlare dopo questo scampolo di match: “C’era molta acqua sulle fasce, loro spingevano per la sospensione noi un po’ meno. Spiace perché noi stavamo dominando e creato già tante palle gol. Con il campo pesante ovviamente sarebbe cambiata la partita”.

Il mister rossoblù aveva preparato molto bene la partita: “L’inserimento di Rigoni è dovuto al fatto che lui in allenamento ha mostrato grande propensione per il gol, Ntcham si sta allenando alla grande, ma ha meno senso per la rete, però lui è cambiato mentalmente e sta dando segnali positivi anche durante la settimana. Orban l’ho messo a uomo su Ilicic perché lo conosco bene: gli piace giochicchiare e quando entra in gioco difficile da marcare, Orban durante la settimana ha mostrato di avere caratteristiche utili per questo tipo di marcatura e l’ho schierato dal primo minuto”.

Edenilson è stato schierato in panchina: “Lui è prontissimo, si è allenato molto bene in queste settimane”. Visto che non si è giocata la partita per intero la squadra ricomincerà ad allenarsi martedì mattina invece del pomeriggio come inizialmente previsto.

Genoa-Fiorentina 0-0

Sospesa al 28′ del primo tempo per impraticabilità del campo

Genoa: Perin, Izzo, Burdisso, Orban, Lazovic, Rincòn, Veloso, Rigoni, Laxalt, Pavoletti, Gakpè.

A disposizione: Lamanna, Zima, Edenilson, Cofie, Simeone, Ntcham, Ocampos, Biraschi, Munoz, Pandev, Brivio, Fiamozzi.

Allenatore: Juric

Fiorentina: Tatarusanu, Tomovic, Gonzalo Rodriguez, Astori, Tello, Sanchez, Badelj, Maxi Oliveira, Borja Valero, Ilicic, Kalinic.

A disposizione: Lezzerini, Dragowski, De Maio, Zarate, Bernardeschi, Diks, Salcedo, Cristoforo, Chiesa, Babacar, Milic.

Allenatore: Sousa

Arbitro: Banti di Livorno

Ammoniti: Veloso (G) Tomovic (F)