Quantcast
Piazza bersaglieri d'italia

Prima il furto poi i pugni in faccia, ma il “colpo” finisce in manette

Genova. Prima il furto poi i pugni in faccia. E’ successo ieri pomeriggio, in piazza Bersaglieri d’Italia, vicino alla stazione di Genova Principe. Due uomini hanno rubato un marsupio dall’interno di un’auto, cercando poi di allontanarsi, ma il proprietario, un genovese di 48 anni li ha visti. Aiutato da un cittadino straniero, ha cercato di fermarli. Ne è nata una colluttazione, con pugni al volto.

Fino all’intervento dei Carabinieri di San Teodoro e Scali. I militari hanno bloccati i malfattori, un 22enne albanese e un algerino di 25 anni, irregolare. Entrambi sono stati arrestati per “rapina in concorso”, in attesa del rito direttissimo di questa mattina. La refurtiva è stata recuperata e restituita.

Più informazioni
leggi anche
  • Indagini in corso
    Marassi, furto in carrozzeria: spariscono soldi, computer e fucili
  • Furto aggravato
    Ruba borsa a turista, ma poi si pente: denunciato