Serie d

Esordio col botto per il Ligorna. Pari fra Lavagnese e Sporting Reccorisultati

I biancoblù vincono alla prima in campionato grazie a un rigore di Chiarabini. Lavagnese e Recco si dividono la posta con un pareggio a reti bianche. Brutto esordio del Sestri Levante sconfitto in Toscana

Dopo l’antipasto, Coppa Italia, ecco il piatto forte della stagione dilettantistica ligure, con il campionato di Serie D che ha vissuto ieri la sua prima giornata, con i primi colpi, e le prime problematiche per le genovesi impegnate in campo.

A giugno festeggiava per la salvezza, oggi per essere l’unica genovese con tre punti. Parliamo del Ligorna di mister Sabatini che, ironia della sorte, vince grazie a un calcio di rigore realizzato da quel Chiarabini che, genovese doc, nella scorsa stagione è passato fra Lavagnese e Vado, la squadra che ha combattutto fino all’ultimo con i biancoblù per rimanere in categoria. Contro il Real Forte Quarceta, squadra di Forte dei Marmi, la partita è equilibrata, con un primo tempo tutt’altro che spettacolare, e tutto accade nella ripresa.

Al 27° Napello viene atterrato nettamente in area. Inevitabile il rigore e il seguente gol del fantasista ligure che inaugura quindi il tabellino dei marcatori ligornesi. In realtà il Ligorna non deve fare poi molto per contenere un Querceta che è apparso squadra troppo timida e poco sicura di sé per impensierire i genovesi. Una vittoria quindi di misura, ma comunque meritata per i biancoblù.

Buon esordio anche per lo Sporting Recco che impatta 0-0 contro la Lavagnese fuori casa. Le due squadre bianconere arrivano profondamente rinnovate a questa stagione. L’ex RapalloBogliasco, ha come reduce solo Jonathan Signorini, mentre la Lavagnese mantiene alcuni pezzi forti come Currarino, Croci e capitan Avellino, ai quali si aggiunge l’esperto Troiano. Due squadre molto diverse: da un lato l’esperienza dall’altro la freschezza. Ne esce una partita equilibrata, comunque viva, con qualche guizzo in più degli ospiti che sfiorano in modo più evidente il gol con Pescatore che nella ripresa colpisce un palo in contropiede. La Lavagnese deve ancora oliare i meccanismi, Troiano in cabina di regia è ancora un po’ imballato dalla preparazione e il duo Croci-Currarino non viaggia a mille come dovrebbe. Un punto a testa è parso giusto, per cominciare per entrambe le compagini.

Chi invece parte male è il Sestri Levante che a Ghivizzano viene nettamente battuto 3-1 dai toscani. Sugli scudi Paccagnini che è già leader dei marcatori grazie alla tripletta odierna. Il gol arriva subito per i padroni di casa che dopo undici minuti sono già sull’1-0. Dall’Osso riapre i giochi alla mezzora, ma è ancora Paccagnini a siglare il nuovo sorpasso Ghivizzano. Nella ripresa lo spezzino chiude i conti con i Corsari, apparsi troppo poco convinti. La prima è andata e ora per mister Salvalaggio è tempo di lavorare per trovare subito pronto riscatto fra le mura amiche del “Sivori”.

Nel prossimo turno la Lavagnese farà visita al Finale, mentre lo Sporting Recco attende, a Santa Margherita Ligure, in attesa che il nuovo impianto di casa sia pronto, proprio il Ghivizzano. Per il Sestri Levante esordio casalingo con il Grosseto. Il Ligorna infine sarà di scena nel levante contro la Fezzanese.