Serie b

Entella, non basta un doppio vantaggio: a Ferrara finisce 2 a 2risultati

Tutte le reti nel primo tempo; i biancocelesti giocano quasi tutta la ripresa con un uomo in meno ma la Spal non crea grossi pericoli

Chiavari. Secondo pareggio consecutivo per l’Entella. Ma, mentre lunedì sera i biancocelesti avevano impattato a reti bianche contro il Pisa, oggi a Ferrara il segno “X” è maturato dopo quattro segnature.

I chiavaresi, grazie ad una splendida prima parte di gara, si sono portato sul doppio vantaggio. I locali, però, hanno reagito e hanno pareggiato i conti colpendo due volte nel giro di un minuto. Dopo un primo tempo spettacolare e palpitante, nella ripresa la partita si è via via spenta di intensità. Buon per l’Entella che, rimasta in dieci per un’espulsione, ha resistito bene nonostante l’inferiorità numerica.

Leonardo Semplici schiera i suoi con un 3-5-2 con Meret; Cremonesi, Giani, Gasparetto; Lazzari, Arini, Pontisso, Schiattarella, Mora; Zigoni, Antenucci.

In panchina siedono Branduani, Del Grosso, Silvestri, Vicari, Spighi, Finotto, Beghetto, Grassi, Cerri.

L’Entella di mister Roberto Breda scende in campo con il 4-3-1-2 con Iacobucci; Iacoponi, Ceccarelli, Pellizzer, Sini; Moscati, Troiano, Palermo; Tremolada; Caputo, Masucci.

Le riserve sono Paroni, Benedetti, Belli, Baraye, Di Paola, Havlena, Cutolo, Beretta, Mota Carvalho.

Arbitra Niccolò Baroni della sezione di Firenze, coadiuvato da Vincenzo Soricaro (Barletta) e Alfonso D’Apice (Parma). Quarto uomo è Davide Andreini (Forlì).

La squadra ligure parte decisa. Al 2° rinvio errato di Meret intercettato da Palermo che mette palla a centro area per Cutolo, il cui tiro è fuori misura. Poco più tardi buona iniziativa di Cutolo che crossa da destra sul secondo palo, dove Meret controlla l’inserimento di Palermo.

L’Entella capitalizza l’ottimo avvio già al 7°. Calcio d’angolo battuto da Cutolo, in area Pellizzer colpisce di testa, respinto, riprende ancora Pellizzer che trafigge Meret: 0 a 1.

Al 10° il primo ammonito dell’incontro: Lazzari. La Spal abbozza una reazione. Al 18° tentativo pericoloso di Antenucci che in mezza rovesciata mette di poco a lato, ma lo stesso numero 7 ferrarese era in posizione di fuorigioco. Al 25° conclusione dal limite di Schiattarella, Iacobucci devia in angolo. Al 28° cartellino giallo per Palermo.

Al 29° ancora Spal pericolosa con Cerri che tocca sporco un cross di Mora, ma Iacobucci alza in angolo. Al 32° viene ammonito Ceccarelli.

I biancocelesti al 32° raddoppiano: contropiede fulminante con Curolo che ruba palla arriva dentro l’area, due contro uno serve Caputo che non sbaglia ed insacca il 2 a 0.

Al 38° la Spal accorcia le distanze con Giani che sul primo palo incorna in rete un corner calciato da Mora: decisiva una deviazione di Caputo che spiazza Iacobucci. Il gol galvanizza i ferraresi che un minuto dopo pareggiano con Schiattarella che dal limite dell’area, in diagonale, infila la sfera nell’angolino basso facendo esplodere il “Mazza”.

Il primo tempo termina con una punizione di Cutolo che esce di poco a fil di palo. Dopo tre minuti di recupero si va al riposo sul risultato di 2 a 2.

La ripresa inizia senza sostituzioni. Al 2° triangolazione palla a terra per l’Entella che va al tiro con Tremolada, di poco alto sulla traversa. Poco più tardi Moscati crossa a centro area dopo un’azione insistita di Palermo, la difesa di casa sbroglia.

Immediata la replica della Spal con un colpo di testa di Cerri deviato in angolo da Iacobucci. All’8° Palermo viene ammonito per la seconda volta: l’Entella resta in dieci.

Breda corre ai ripari e all’11° inserisce Masucci al posto di Tremolada; il centrocampo ospite passa a quattro con Cutolo che arretra sulla destra, mentre davanti resta il solo Caputo. Al 22° è proprio Caputo a lasciare il posto a Di Paola.

L’Entella, comunque, non si chiude nella propria metà campo: al 22° colpo di testa di Troiano su angolo di Moscati, Meret para in tuffo non senza difficoltà.

La Spal, nonostante la superiorità numerica, non riesce a rendersi pericolosa. Al 29° viene ammonito Gasparetto. Alla mezz’ora Semplici schiera Grassi in sostituzione di Mora. Tre minuti più tardi dentro Zigoni per Cerri.

Al 34° gran conclusione al volo di Schiattarella, mira alta di poco. Ultimo cambio nell’Entella, al 35°: Beretta, all’esordio stagionale in campionato, sostituisce Caputo. Al 42°, tra i locali, entra Spighi ed esce Lazzari.

Nei cinque minuti di recupero il risultato non cambia. I chiavaresi, compatti e bravi nella gestione del possesso palla, reggono alla flebile pressione degli emiliani e portano a casa il pareggio: finisce 2 a 2.

Martedì 20 settembre alle ore 20,30 l’Entella tornerà in campo al “Comunale”, affronterà il Perugia.

leggi anche
  • Calcio
    Spal-Entella, le voci del post partita. Cutolo: “Una squadra che sa soffrire, siamo sulla buona strada”