Entella impalpabile, il Carpi vince senza sforzo - Genova 24
Ko col carpi

Entella impalpabile, il Carpi vince senza sforzorisultati

Prestazione scialba degli uomini di Breda che vengono battuti dagli emiliani senza grossi patemi

Breda

Tornano i fantasmi in casa Virtus Entella. Quei fantasmi che hanno impedito che la squadra chiavarese approdasse ai playoff l’anno scorso e che quest’anno rispedisce indietro i diavoli liguri in classifica. A Modena contro il Carpi, fra le favorite del torneo, arriva la seconda sconfitta stagionale. Risultato, va detto non proprio meritato dagli emiliani, ma soprattutto che l’Entella poteva evitare.

Il primo quarto d’ora è lento, ma si vede che i padroni di casa devono scuotersi dopo un avvio shock con soli 6 punti in altrettante giornate. Così dopo 17° minuti Crimi riceve la sponda perfetta di Kevin Lasagna e lascia partire una rasoiata che infila Jacobucci. I diavoli accusano il colpo e vacillano con un gran tiro di Lasagna da ottima posizione che passa non molto sopra la traversa. Il primo tempo è praticamente tutto qui, con il Carpi in pieno controllo del gioco e con i levantini che riescono a ricomporsi in fase difensiva, ma non pungono in attacco.

Nella ripresa i carpigiani perdono Lasagna per infortunio, sostuito da De Marchi, mentre l’Entella non dà grossi segni di ripresa. Il Carpi, però non affonda, così al 67° ci vuole il lampo di Caputo che spunta in area e spizza un cross di Sini, battendo il portiere avversario. La gioia dei biancoazzurri dura pochissimo, tre minuti dopo è proprio Sini che tocca Crimi in area e causa il calcio di rigore che Bianco trasforma nel 2-1 che si rivelerà decisivo per l’esito finale. Tutti si aspettano una reazione dei chiavaresi, ma qualcosa non gira come dovrebbe oggi e si vede, perché il Carpi, pur giocando su ritmi bassi e senza cercare più di tanto di chiudere i conti, riesce a controllare fino al triplice fischio senza che l’Entella impensierisca Colombi.

Una brutta Entella francamente, che fa un netto passo indietro rispetto alle scorse uscite, forse intimorita dalla retrocessa Carpi, fosse un po’ giù nella condizione fisica, fatto sta che gli emiliani non devono faticare molto per vincere, prendersi i tre punti e scavalcare proprio i ragazzi allenati da Roberto Breda che ora sono noni in classifica e nel prossimo turno ospiteranno il Vicenza per cercare di scacciare quei fantasmi.

leggi anche
entella
Serie b
Carpi-Entella, Roberto Breda: “Prestazione positiva, dobbiamo essere ancora più convinti e concreti”