Quantcast
Atletica leggera

Il Cus Genova centra quasi tutti gli obbiettivi in atletica

Piazzamenti soddisfacenti per i Master e risultato raggiunto dalle ragazze della Serie B. Steccano solo i ragazzi che sfiorano soltanto il podio e non potranno partecipare alla finale di Serie A Argento

Fine settimana ricco di impegni, quello appena trascorso per il Cus Genova di Atletica.

A si è svolta L’Aquila la finale nazionale dei Campionati di Società Master, nelle quali le prime 24 squadre maschili e femminili hanno gareggiato per la conquista dello Scudetto di categoria.

Il CUS Genova maschile, nato l’anno scorso, ha partecipato per il secondo anno consecutivo all’atto finale. La squadra femminile, nata invece quest’anno, ha centrato subito la finale nazionale. Piazzamento definitivo migliorato per la squadra maschile grazie al ventesimo posto finale, mentre le donne alla prima esperienza hanno conquistato un brillante diciassettesimo posto.

Luca Romano, responsabile dei master di atletica, ha così dichiarato: «Siamo certi che siano state messe le basi per avere queste due squadre a competere per posizioni sempre più sfidanti nei prossimi anni».

Contemporaneamente a Torino si svolgevano i Campionati a Squadre di Serie B di atletica leggera, nei quali erano impegnate la squadra maschile e la squadra femminile del CUS Genova. L’obbiettivo minimo era il terzo posto per poter così ottenere la possibilità di gareggiare nella finale di Serie A Argento.

Obbiettivo raggiunto per la squadre femminile, classificatasi in terza posizione (45 punti). Buone prestazioni da parte di tutte le atlete che hanno centrato la zona punti in tute le gare. Tra i vari piazzamenti spiccano la vittoria di Alba Crescente (38.16 m) nel lancio del giavellotto, il doppio podio di Eleonora Ferrero nel salto in lungo (5.51 m) e nel lancio del giavellotto (37.37 m) e, infine, la seconda piazza nella staffetta veloce del quartetto composto da Alessandra Graciano, Lumnosa Bogliolo, Elisa Lugli e Denise Marcon (49”31).

Un po’ di delusione invece, per la squadra maschile, classificatasi quarta (56 punti) a soli 3.5 punti di distacco dalla terza. Tra i vari piazzamenti spiccano il secondo posto di Emilio Elena e Mattia Superina, rispettivamente nei 5000 metri (15’10”) e nel lancio del martello (55.61 m). Ma anche il terzo posto nei 100 metri ostacoli per l’inossidabile capitano Samuele Devarti (14″63), nel salto triplo per Luigi Cafiero (14.16 m) e nella staffetta 4X400 per il quartetto composto da Daniele Mestriner, Giovanni Falzoni, Ananada Poli ed Andrea Delfino (3’19”). Infine, anche il secondo posto nella staffeta 4X100 conquistato dal quartetto composto da Lorenzo Prione, Samuele Devart, Fabio Bongiovanni e Simone Calcagno (42″65).