Quantcast
Vademecum

Vacanze last minute, occhio alla truffa: ecco come non prendere “pacchi”

Molte persone, soprattutto in questo periodo dell’anno, sono alla ricerca dell’affare ‪last minute‬ e purtroppo a qualcuno va male. L’allarme viene lanciato dalla polizia delle comunicazioni sulla pagina Facebook “Una vita da social”.

“Quando cercate una casa vacanze, analizzate 3 componenti fondamentali di un annuncio, ovvero prezzo, foto e descrizione”, si legge.

Per quanto riguarda il prezzo, la polizia spiega che va paragonato ad altri annunci e se sembra troppo conveniente, allora potrebbe essere un annuncio fasullo. Più o meno la stessa cosa vale per le foto: se appaiono troppo belle per essere vere, meglio cercare l’immagine su Google Immagini (trascinare e copia e incollare l’immagine) per capire se siano vere o copiate e incollate da altri siti.

Inoltre, se la descrizione è troppo breve e fornisce poche informazioni, è sempre bene chiederne altre. In generale, infatti, chi mette un’inserzione deve fornire un numero di telefono (possibilmente fisso), altre foto, e l’esatta ubicazione della casa. Un’altra cosa da fare, infine, è cercare l’abitazione su Google Maps o un’altra mappa web, per vedere se esista realmente.

Più informazioni
leggi anche
  • Genova
    “Si fermi, ci conosciamo”: anziano truffato e derubato mentre era alla guida
  • Centro
    Genova: coppia di 90enni aggredita in casa da finti tecnici
  • A lavagna
    “Sono la sua vicina di casa”, ma l’anziana vittima non cade nella trappola
  • Zoagli
    Ruba le password della banca e preleva dal conto della vittima