Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tigullio, boom di turisti a Ferragosto: segnali incoraggianti per settembre

Tanti francesi e svizzeri, ma aumentano anche i turisti italiani

Il Tigullio, complice anche il bel tempo che sta caratterizzando tutta la stagione, si conferma tra le mete più amate sia dai turisti stranieri che italiani. Lo dimostrano i dati sull’affluenza registrati a Ferragosto e non solo.

“Un’ottima estate – esordisce Aldo Werdin, presidente dell’Unione dei Gruppi Albergatori del Levante – a Ferragosto non abbiamo registrato proprio il tutto esaurito, ma quasi”. Numeri più che positivi, quindi, che rendono gli albergatori della zona soddisfatti.

“Sono in continua crescita i turisti francesi e svizzeri – prosegue Werdin – una tendenza ormai costante che stiamo registrando dall’inizio dell’anno. Per quanto riguarda i russi, invece, nel 2015 avevamo avuto un brusco arresto, ma in questa stagione stiamo di nuovo registrato un lieve incremento di arrivi”. Dati incoraggianti anche dal punto di vista del turismo nazionale, con un deciso aumento di clienti italiani.

Per quanto riguarda i tempi di permanenza, invece, continua la tendenza della vacanza “mordi e fuggi”. “I soggiorni durano in media due o tre giorni – prosegue il presidente degli albergatori – comunque non ci possiamo lamentare, visto che c’è un ricambio costante”.

Una flessione si registra nell’ultima settimana di agosto, ma sembra destinata a rimanere momentanea. “Stiamo ricevendo parecchie prenotazioni, quindi si preannuncia un buon settembre”, conclude Werdin. Il bilancio definitivo si potrà fare tra più di un mese, ma la riuscita della stagione è ormai una certezza.