Marassi

“Tenetevi i soldi, ma restituitemi i miei ricordi”. L’appello di Romina, derubata della borsa

Tifosissima della Sampdoria, la giovane disabile si rivolge ai ladri: "Il portachiavi me lo ha regalato Eder"

Sampdoria Vs Genoa/2

In una manciata di ore il suo appello è diventato virale e ormai viaggia verso le 2 mila condivisioni su Facebook. E’ la disavventura di Romina, avvenuta sabato scorso attorno alle 17.30 in via Giacometti, a Marassi.

La giovane, affetta da disabilità, è stata derubata della sua borsa: “Chiedo a tutti quelli che mi conoscono e che abitano a Marassi se possono aiutarmi, la borsa per me è tutto – scrive -: ho tutti i miei ricordi, dei miei fratelli, dei miei nipoti, della mia Sampdoria”.

E ancora: “Non importa se si tengono i soldi”. Più importante, infatti, il suo cellulare “con le foto della Sampdoria e dei Buio Pesto, il portachiavi che mi aveva regalato Eder, il mio portafoglio della mia nonna. La borsa e gialla arancione e altri colori, nel portachiavi c’è il mio nome. Grazie a chi potrà aiutarmi”.

Un appello che anche Genova24 rilancia, sperando con tutto il cuore che la ragazza possa essere esaudita.

Più informazioni
leggi anche
Siringa Parco Savona
Genova
Via XX Settembre, ruba in negozio e minaccia vigilante con una siringa