Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Spettacoli di luci e musica a Boccadasse, visite guidate in città: Ferragosto a Genova foto

Genova. E’ riassunto in questo breve tweet l’invito a trascorrere il Ferragosto a Genova, lanciato con un’importante campagna di comunicazione promossa dall’Assessorato Turismo e Cultura e organizzata grazie al contributo operativo del Tavolo Imposta di Soggiorno composto da Camera di Commercio e Associazioni di categoria (Ascom, Confindustria e Confesercenti). Social e canali ufficiali di comunicazione del Comune di Genova stanno diffondendo in tutta Italia la proposta di trascorrere a Genova il weekend di Ferragosto, abbinando ad una “classica” visita della città la possibilità di assistere ad un evento molto suggestivo.

Nella serata del 14 agosto, infatti, Boccadasse si animerà con colori e musiche: illuminata da un sistema di luci colorate per esaltare gli angoli più suggestivi, l’antico borgo offrirà ai genovesi e ai turisti lo spettacolo “Music & Show Boccadasse”, creato da Rst Events. Sul palco, che sarà montato nella piazzetta con le spalle ai palazzi affinché la spiaggia possa diventare platea, comincerà alle ore 21 il concerto del duo Ascolese & Origone, dedicato alla poesia e alle note di Fabrizio De Andrè, per proseguire poi, dalle ore 23, con Max Giannini e il suo dj set che proporrà una scelta tra i più grandi successi italiani ed internazionali dagli anni 60 ad oggi. Per le informazioni sull’evento si può consultare il sito visitgenoa.it/vivi, seguire i canali Facebook Genova Eventi e Cultura, Genova Turismo e tw @genovaeventi. Sarà possibile seguire l’evento e condividere le immagini della serata taggandole #genovamorethanthis.

La festività di Ferragosto, quest’anno, è un lunedì e la scelta di organizzare un evento alla domenica sera è una strategia comunicativa per proporre al turista di trascorrere in città un “weekend lungo”, in cui possa abbinare la visita al patrimonio storico-artistico della città a occasioni di divertimento e di svago nel mare della Liguria.

Gli artisti scelti per aprire la serata a Boccadasse, il duo Ascolese & Origone, suonano insieme dal 2010: Aldo Ascolese (voce e chitarra) e Gianluca Origone (chitarra e boouzouki) hanno preparato un omaggio a Fabrizio De Andrè scegliendone le canzoni più note e suggestive. Il duo ha preso parte ad importanti manifestazioni, festival e trasmissioni televisive (Memorial Tenco) collaborando con artisti quali: Rossana Casale, Cristiano De Andrè, Giorgio “Fico” Piazza, Don Backy.

“Con questa campagna per il Ferragosto a Genova – afferma l’assessore alla Cultura Carla Sibilla – abbiamo scelto, di comune accordo con il Tavolo Imposta di Soggiorno, di promuovere l’immagine di una città aperta, accogliente e dinamica. Un weekend “lungo”, quello di Ferragosto, che permette di coniugare le occasioni culturali alla possibilità di vivere il mare e le passeggiate della nostra città. Aggiungere un evento a Boccadasse, per l’occasione valorizzata in modo eccezionale da un “light show” che ne esalterà la bellezza ma anche gli angoli e gli scorci più inediti e nascosti, è un modo per lasciare nel visitatore un ricordo differente dal solito, che contiamo possa convincerlo a ritornare e dedicare più tempo a scoprire i tanti aspetti meno noti, ma altrettanto straordinari della nostra città”.

Per quanto riguarda le visite nel centro della città, ecco alcune proposte. Scopri Genova in un’ora, visita guidata
dal lunedì al venerdì alle 16,30. Le visite, disponibili in italiano e inglese, partiranno dall’ Ufficio Iat del Porto Antico (via al Porto Antico 2) e permetteranno di cogliere tutti gli segreti del centro storico, lungo due itinerari.

Poi c’è Genova walking tour: tutti i weekend un percorso più approfondito, che si snoda fra gli stretti “caruggi” e le antiche piazzette toccando fra gli altri la Cattedrale, il Palazzo Ducale e il Teatro dell’Opera Carlo Felice, per terminare con la visita di “Strada Nuova” (Via Garibaldi), dichiarata Patrimonio UNESCO. Per i partecipanti accesso libero e autonomo all’interno dei Musei di Strada Nuova.

Le splendide dimore genovesi del Cinquecento sono protagoniste di un’altra visita guidata che si svolge ogni sabato,  con un percorso che apre le porte di alcune delle sontuose residenze, costruite dalle famiglie più ricche e potenti di Genova durante il Secolo d’Oro (tra XVI e XVII secolo), che dal 2006 sono Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Poi c’è il Cimitero monumentale di Staglieno, i Musei cittadini e molto altro ancora.