La replica

Referendum, Ermini (Pd) a Toti: “Sì per evitare che la Liguria diventi come Roma”

Liguria. “Sì a un’Italia più moderna, stabile, capace di legiferare in tempi brevi, con meno costi per la politica e una maggiore partecipazione dei cittadini. Queste sono le nostre ragioni per il Sì al referendum sulla Riforma costituzionale”. Lo dice il commissario regionale del Pd, David Ermini, replicando alle affermazioni del governatore Toti.

“Questo rispondiamo all’auspicio di Toti, il quale pensa di utilizzare il no al referendum come strumento per ricompattare il centrodestra e al desiderio del M5S che vorrebbe servirsi del no per sostituire il centro sinistra come forza di Governo. Diciamo sì a un’Italia più giusta e per farlo impegniamoci tutti in una grande mobilitazione affinché il riformismo vinca la sfida, una sfida cruciale per il Paese. Il confronto, anche serrato, dovrà comunque trovarci uniti”, prosegue.

Per Ermini occorre una prova di grande unità di tutto il centrosinistra, che faccia da volano anche per le elezioni importantissime della prossima primavera in Liguria. “Sì allora per combattere insieme il ritorno della destra e Sì per evitare che anche la Liguria diventi come il Comune di Roma”, termina.

leggi anche
  • La replica
    Toti: “Alfano alla convention di Parisi? Un ossimoro. Centro destra riparta da no a referendum”