Genova

Prepara la valigia per il carcere e infila anche la scorta di droga

Tutto sotto gli occhi dei Carabinieri che, naturalmente, lo hanno denunciato

sequestro hashish

Genova. Prepara la valigia per il carcere e non dimentica proprio nulla, neanche la scorta di droga. E’ accaduto ieri, protagonista un 28enne marocchino. L’uomo è stato arrestato per evasione dagli arresti domiciliari.

Davanti ai Carabinieri, incaricati di scortarlo dietro le sbarre, ha preparato l’occorrente per il soggiorno forzato infilando, tra gli oggetti personali, anche 27 grammi di hashish.

I militari se ne sono però accorti e lo hanno indagato per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti. L’episodio a Nervi, dove il 28enne era stato più volte sorpreso mentre passeggiava per le vie del quartiere, mentre avrebbe dovuto essere tra le mura domestiche.

leggi anche
Sequestro crack e cocaina
Arresti e sequestro
La “fabbrica” del crack scoperta a Cornigliano: maxi sequestro di droga
Vicolo, centro storico
Arrestato a genova
Fumava uno spinello: nello zaino armi, droga, carte di credito e cellulari rubati
carcere chiavari
Scovato
Traffico di droga, da Milano a Rapallo per fuggire: ricercato in manette
tribunale genova
L'indagine
Indagato per terrorismo uno dei marocchini arrestati per droga a Savona
Generica
Indagine contro ignoti
Marocchini arrestati per droga a Savona, per la Procura di Genova “non sono indagati per terrorismo”
cocaina maxi sequestro
Da genova alla catalogna
Traffico di droga, cocaina nello shampoo per bimbi: arrestato giovane latitante in Spagna
droga rapallo
Cannabis
Rapallo, tentano di fuggire al posto di blocco: in manette due trafficanti di droga

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.