Quantcast
Dopo le polemiche

Piazzale Kennedy, i migranti al lavoro per riparare le ringhiere fotogallery

Intervento assieme agli operai di Aster. "Possono integrarsi e ricambiare l'ospitalità"

Genova. Sono tredici i migranti che questa mattina stanno lavorando per sistemare piazzale Kennedy. Tutti volontari, coordinati da un lavoratore dell’Ilva come tutor, affiancano Aster e stanno ripristinando le inferriate dello spazio che, il 18 settembre, ospiterà la Messa conclusiva del Congresso Eucaristico Nazionale. Nei prossimi giorni si alterneranno in due squadre rispettivamente da 6 e da 7 uomini.

Un intervento programmato da tempo all’interno di un progetto che ha coinvolto più di 200 persone e che è iniziato ormai un anno fa. Non si tratta insomma di una risposta organizzata dopo le recenti polemiche, eppure il pensiero va inevitabilmente a via XX Settembre e alle proteste di commercianti e cittadini per l’insediamento di un nuovo centro di accoglienza. Questo pomeriggio avrà luogo un sit-in dei residenti, mentre a sera arriveranno anche le televisioni nazionali.

“La loro attività – spiega Francesca Manicone, del Consorzio sociale Agorà – è strettamente volontaria. Si sono occupati e si occupano di manutenzioni, cura del verde, interventi vari. Sanno benissimo che non riceveranno alcun compenso, ma le richieste per lavorare sono sempre tantissime. Il nostro intento è di offrire loro e alla comunità la massima integrazione: possono integrarsi e ricambiare così l’ospitalità offerta dallo Stato”.

“Tra poche settimane qui arriveranno migliaia di persone – conclude l’assessore alle Manutenzioni Gianni Crivello – e questo intervento ci aiuta ad accogliere i fedeli al meglio. Questo e altri interventi sono il frutto di un lavoro sinergico portato avanti con le istituzioni e svolto con gli amici migranti”.

leggi anche
  • No dei residenti
    Migranti in via XX Settembre, oggi si decide la data dell’assemblea
  • La protesta
    Profughi in via XX, Alternativa Tricolare: “Mail bombing verso sindaco e assessore”
  • Genova
    Profughi, il presidente Toti: “Scelta sciagurata ospitarli in via XX Settembre”
  • La replica
    Migranti, sindaco Doria: “In via XX famiglie con bambini, serve equilibrio”
  • Linea dura
    Profughi in via XX, assessore Rixi: “Ci opporremo in ogni modo”
  • Genova
    Profughi in via XX, Forza Nuova: “Pronti ad occupare con disoccupati e precari italiani”
  • Pd
    Profughi in via XX Settembre, Regazzoni e Raggi: “Fermare centro questione di buonsenso”
  • Genova
    Profughi in via XX, Giaretti (FI): “Nessuno è stato interpellato”
  • Genova
    Profughi in via XX Settembre, Balleari e Rosso: “Uno schiaffo ai commercianti e al turismo”
  • Nel pomeriggio
    Migranti in via XX settembre, protesta di commercianti e residenti
  • Duro
    Migranti in via XX, Doria: “Propaganda politica calpesta senso di umanità”
  • Accoglienza e proteste
    Migranti in via XX Settembre, i commercianti delusi dal “blitz” di ferragosto
  • Decoro
    Voltri, operai Ilva e migranti ripuliscono la passeggiata a mare
  • Contro i lavori
    Migranti in via XX Settembre, rinviata l’udienza: entro dieci giorni il pronunciamento sul ricorso
  • Accoglienza
    Centro Est, dai parchi agli uffici: riprende il volontariato dei migranti