Ordinanza anti alcol, Malatesta (Possibile): "Va cambiata" - Genova 24
Dissenso

Ordinanza anti alcol, Malatesta (Possibile): “Va cambiata”

Movida vicoli

Genova. “L’ordinanza sulla Movida del Comune di Genova chiude la prima fase con 150 sanzioni. Molti commercianti del centro storico hanno risentito economicamente di questo provvedimento. Alcuni locali storici hanno chiuso. Credo che il problema si dovesse gestire a monte, controllando meglio e ostacolando per esempio l’apertura di tutti quei minimarket stranieri che vendono alcolici in bottiglia (a volte anche sfuso)”. A dirlo Gianpaolo Malatesta,,consigliere comunale di Possibile.

“Gestendo gli orari di chiusura dei bar e dei locali in maniera diversa, con deroghe a seconda della tipologia di attività. Il centro storico deve rispondere alla micro criminalità che lo attraversa con la “vita” e il turismo. Non chiudendo le sarachinesche. E lasciando i vicoli di notte terra di nessuno”

“E’ il caso di recuperare lo spirito di “convivenza civile” del regolamento – conclude Malatesta – riunendo l’osservato previsto e auspicando evoluzioni che vadano a superare il ricorso al TAR degli operatori. Spero che con il nuovo Questore si possano aumentare le squadre di supporto alla sicurezza del centro storico e dei quartieri più “caldi”.

leggi anche
Birra
Linea dura
Ordinanza anti alcol, 1.000 controlli in tre mesi e “strage” di locali