Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mercato del pesce, commissione a Tursi ma i grossisti e dettaglianti non vengono invitati

Genova. Commissione con ‘audizioni’ in sala rossa a palazzo Tursi sulla situazione del mercato del pesce dopo la firma dell’accordo per il trasferimento provvisorio del mercato da piazza Cavour a Ca’ de Pitta entro tre mesi, presumibilmente a fine settembre. Un accordo che parzialmente soddisfa tutti visto che i grossisti e i dettaglianti hanno ottenuto dal Comune di Genova uno spazio più ampio da quello inizialmente previsto, ma su cui non tutti i problemi sono stati risolti.

Ma con sorpresa, commissari e giornalisti presenti vedono tra gli auditi solo l’assessore allo sviluppo economico Emanuele Piazza, il direttore del Comune di Genova Giampaoletti e il rappresentante della Camera di commercio Corsiglia.

E i grossisti? “Non ci hanno invitato” conferma Sebastiano Bozzo presidente della Rete operatori mercato ittico che stanno tentando di lavorare anche ad agosto al progetto di ristrutturazione del mercato di piazza Cavour.

A chiedere conto di quanto accaduto è stata la capogruppo di Forza italia Lilli Lauro: “Chiedo che venga convocata un commissione entro il 5 settembre, data in cui si riunirà di nuovo la commissione mercato ittico, e dove vengano però ascoltati gli operatori, perché credo che sia importante che vengano ascoltati gli operatori per illustrarci i loro problemi”. Il presidente Lucio Padovani accetta la proposta, ma Lauro a questo punto incalza: “Ma oggi li avevate invitati?”. Risposta imbarazzata del presidente Padovani: “No”.

Così la commissione ‘estiva’ scivola via senza problemi e sopratutto senza contradditorio, ma solo con alcune puntualizzazioni chieste dai commissari. In ogni caso un nuovo punto verrà fatto il 5 settembre quando il Comune presenterà lo stato di avanzamento dei lavori in Valbisagno.