Appuntamenti

Ferragosto a Casella tra castelli, yoga e musica sotto le stelle

Trenino di Casella

Casella. Approfittando della riapertura della linea ferroviaria che collega Genova con Casella, l’a.s.d. Il Cuore dello Yoga – in collaborazione con l’a.s.d. La Voce della Luna – ha organizzato per la settimana di Ferragosto un’articolata serie di iniziative ludiche e culturali raccolte sotto il titolo “Il Sentiero Incantato dello Yoga: soggiorno nell’Entroterra Ligure tra leggende e antichi manieri”.

Una proposta alla riscoperta della semplicità e autenticità della vita in campagna e del messaggio trasformativo dello Yoga, adatto anche alle famiglie con bambini e a chi non ha mai praticato yoga in precedenza. L’iniziativa è volta a valorizzazione il patrimonio culturale e naturalistico del territorio attraverso escursioni al Castello della Pietra di Vobbia, passeggiate meditative nel bosco, un concerto di musica indiana sotto le stelle con l’artista Akshan, un cerchio sciamanico attorno al fuoco per celebrare la luna piena condotto da Steve John Chiola, esperto in medicina tradizionale dei Nativi d’America, un’esperienza di trekking someggiato con gli asinelli dell’associazione Paradase di Ronco Scrivia ecc.

Le iniziative al coperto si svolgeranno presso il B&B e Home restaurant “Crocevia del Sale” presso il quale gli interessati potranno pernottare lungo la settimana o semplicemente pranzare e cenare al termine delle attività proposte. Su questo sito le informazioni sul programma http://www.ilcuoredelloyoga.it/.

Più informazioni
leggi anche
Palazzo ducale
Genova
Ferragosto in città: a Palazzo Ducale 7 mostre e un concerto gratuiti

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.