Quantcast
La richiesta

Ericsson, Tullo e Lunardon (Pd): “Niente licenziamenti, incontro con Governo sia solo tecnico”

Genova. “Sul caso Ericsson la preoccupazione della Cgil è giusta. L’incontro col governo fissato per il 29 agosto dev’essere di carattere tecnico e non deve attivare le procedure di licenziamento”.

A dirlo sono Mario Tullo, deputato Pd e Giovanni Lunardon, consigliere regionale del Pd.

“E’ necessario – concludono – che Ericsson partecipi a un tavolo alla presenza del Mise non per discutere della gestione degli esuberi, ma per parlare del progetto industriale del gruppo in Italia e in particolare a Genova, dove la presenza di Ericsson è legata allo sviluppo del parco tecnologico degli Erzelli attraverso un accordo di programma”.

leggi anche
  • 147 a rischio
    Esuberi Ericsson, lunedì tavolo a Roma. Cgil: “Ancora nessuna soluzione”
  • L'appello
    Ericsson e Piaggio Aero, il lavoro in crisi: Federmanager/Asdai scrive al Prefetto
  • Genova
    Ericsson, Pastorino: “Nuovo schiaffo dall’azienda. Prima si licenzia, poi si discute”
  • Nessun accordo
    Ericsson, fumata nera al ministero del Lavoro: nuovo incontro il 29 agosto, poi l’azienda potrà licenziare
  • Il vertice
    Ericsson, la vignetta ironica sulla banda ultralarga. Domani incontro al ministero del Lavoro
  • Esuberi
    Ericsson, fumata nera per Genova: confermati (ma congelati) i 147 licenziamenti
  • Al governo
    Ericsson, Pisa e Napoli aderiscono all’appello di Doria: “Sospendere i licenziamenti”