Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dai più ricchi ai più poveri d’Italia: primato in Liguria, i “Paperoni” vivono a Portofino

Anche Pieve Ligure, Bogliasco e Arenzano sopra la media nazionale del reddito procapite dichiarato al Fisco

Genova. I Paperoni d’Italia sono a Portofino, o così pare. A incoronare la perla del levante come il Comune in cui nel 2014 è stato dichiarato il reddito più alto è un’infografica del Sole 24 ore pubblicata oggi. Portofino riagguanta il primato con i suoi 51.403 euro di reddito imponibile procapite medio, per ciascuno dei 336 contribuenti secondo le dichiarazioni date al Fisco nel 2014.

A scorrere la classifica degli ottomila comuni italiani, la provincia di Genova non se la passa poi male. Nella parte alta, in tredicesima posizione, troviamo Pieve Ligure (30.011 euro) che supera anche Milano (quindicesima), prima dei capoluoghi italiani.
Sotto i 30 mila ma ancora sopra la media nazionale, Bogliasco 34esima, Arenzano (25.430 euro) al sessantesimo posto e Zoagli e Camogli rispettivamente alla 73esima e 79 postazione (poco sotto i 25 mila entrambi).

E il capoluogo ligure? Genova è il comune numero 412 nella classifica con 21, 896 reddito medio pro capite dichiarato e una variazione annua dello 0,7%. L’ultima posizione, la numero 6155, per la provincia di Genova spetta invece a Gorreto, sotto media con i suoi 13.612 euro dichiarati.