Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Concordia: il 1° settembre l’ultimo viaggio in mare, poi la demolizione finale fotogallery

Partenza con qualche giorno di ritardo per via della particolare attenzione alle possibili condizioni meteo avverse

Genova. Con qualche giorno di ritardo per via della particolare attenzione alle possibili condizioni meteo avverso, sarebbe stata decisa la data dell’ultimo viaggio in mare della Concordia, che dovrebbe essere il 1° settembre a partire dalle 9. La parte restante della nave, infatti, si sposterà dal malo ex Superbacino, dove è attualmente ormeggiata, fino al bacino numero 4, dove all’asciutto sarà conclusa la demolizione. La data esatta per l’ultimo viaggio della nave verrà fissata lunedì prossimo.

La Concordia pronta per il suo ultimo viaggio

Lo scafo ormai ridotto al minimo con il taglio dei ponti (resta solo dal ponte zero in giù, il reparto macchina) è stato messo in condizioni di galleggiare da solo rendendo stagni alcuni compartimenti di quel che resta della nave, che è pronta quindi per iniziare la fase quattro del progetto di ship recycling: l’operazione finale di smantellamento. Sarà effettuata la rimozione degli ultimi allestimenti interni, la pulizia delle aree per arrivare alla demolizione definitiva di tutte le strutture con lo smaltimento o il recupero dei materiali di risulta.

Si chiuderà così a Genova, dove è iniziata con la costruzione nello stabilimento Fincantieri di Sestri Ponente, la storia di nave Concordia che ha vissuto un tragico naufragio costato la vita a 33 persone, seguito da uno spettacolare recupero del relitto sotto gli occhi del mondo. Ad aggiudicarsi i lavori di smantellamento e riciclo, acquistando il relitto da Costa Crociere, era stato il Consorzio Ship recycling (Saipem 51% e San Giorgio del Porto 49%).