Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Arenzano: famiglie e turisti “armati” di rastrelli puliscono la spiaggia: “Pronti per nuove iniziative” fotogallery

Altri residenti hanno chiesto aiuto per ripetere l'iniziativa anche nelle altre spiagge libere

Arenzano. Si sono “armati” di rastrelli, guanti e sacchetti e hanno raccolto i tappi, i pezzi di plastica, i mozziconi di sigaretta e tutto quanto hanno trovato sulla spiaggia del porto di Arenzano dopo il periodo di Ferragosto. Questa è stata l’iniziativa partita da un gruppo di frequentatori dell’arenile, che hanno lanciato anche un appello sul gruppo Facebook “Sei di Arenzano se…”, ma forse non si aspettavano una risposta così massiccia.

Circa 50 persone, infatti, tra bambini, genitori, turisti passati per caso, ma anche persone che abitualmente non frequentano quella spiaggia, si sono ritrovate e hanno lavorato per diverse ore, lasciando il lido praticamente immacolato e buttando via tutto, rigorosamente differenziando la spazzatura.

“La pulizia viene fatta quotidianamente dall’ente preposto, che fa un ottimo lavoro, ma ovviamente non può essere sempre presente e soprattutto non dopo le 19 di sera – spiega Manuela, una delle mamme che ha lanciato l’iniziativa – essendo una spiaggia libera, infatti, è frequentata anche nelle ore serali e notturne e quindi viene sporcata nuovamente. Per questo motivo abbiamo pensato di dare una mano, ma neanche noi pensavamo che le persone avrebbero risposto così numerose”.

E l’iniziativa è piaciuta talmente tanto che anche i residenti di altre zone hanno chiesto aiuto per poter mettere in atto qualcosa di simile nelle altre spiagge libere della città. “Il nostro intendo è stato quello di far capire che è inutile creare polemiche, ma che agire e aiutare porta sempre buoni risultati – prosegue Manuela – prima abbiamo monitorato la situazione e ci siamo messi al lavoro dopo Ferragosto perché ovviamente, vista l’affluenza maggiore anche nelle ore notturne, la situazione era peggiorata”.

La pulizia è stata anche l’occasione per un momento di convivialità tra grandi e piccini. “Prima ci siamo tutti impegnati e poi abbiamo mangiato insieme una pizza sulla spiaggia, stanchi ma molto soddisfatti – concludono altri volontari – speriamo di riuscire a ripetere questa iniziativa al più presto, magari anche nelle altre due spiagge libere di Arenzano”.

Insomma, un vero successo destinato a ripetersi presto.