Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Viva l’Isis” dopo la strage di Nizza: internauti genovesi denunciati

Sono una decina gli utenti che sui social hanno esultato per la carneficina

Genova. “Viva l’Isis” sui social. Sono una decina gli internauti genovesi, soprattutto utenti Facebook, finiti nel mirino della magistratura: dovranno rispondere di apologia di terrorismo.

I fatti contestati sono accaduti nelle ore seguenti alla strage di Nizza del 14 luglio scorso. Le persone nel mirino hanno esultato dopo la carneficina ed elogiato i “martiri”.

Gli investigatori, coordinati dai magistrati del pool antiterrorismo, hanno scovato i profili nel corso del monitoraggio della rete, attività aumentata dopo l’attentato di Parigi al settimanale satirico Charlie Hebdo. Ora, attraverso i profili, si sta risalendo agli utenti.