Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Under 17 A, la finale per lo scudetto è Bogliasco contro Telimar

Il Lavagna è in corsa per la quinta posizione

Bogliasco. Il Bogliasco Bene approda in finale. Vince anche la semifinale contro il Trieste, privo, peraltro, di Mezzarobba squalificato per un episodio della partita precedente. Quarto incontro e quarto successo per i biancoazzurri nella final eight, in corso a Roma.

Risultato mai in forse, anche se non è stato facile quanto possa far pensare il punteggio. Squadra ancora una volta attenta e determinata a contenere gli avversari e a concretizzare le azioni offensive.

Appuntamento oggi alle ore 12,45 per la finalissima: Bogliasco Bene contro Telimar Palermo; i siciliani hanno avuto la meglio per 10 a 6 sulla Roma Pallanuoto.

“Tutto bene fino a qui ma voglio vincere ancora – ha detto Fabio Gambacorta a fine gara -. Oggi partita molto difficile psicologicamente. L’ho detto al Trieste e a Mezzarobba direttamente, mi è dispiaciuto molto perché mancava un giocatore importante e mi sarebbe piaciuto confrontarmi. E’ stata una di quelle classiche partite con insidie, pensi di vincere facile e rischi. Abbiamo retto e portato a casa il risultato. Per la finale chiunque venga siamo consapevoli di poter fare il risultato, ci proviamo e ce la metteremo tutta. Quello che verrà sarà comunque stupendo”.

Il tabellino:
Bogliasco Bene – Pallanuoto Trieste 9-4
(Parziali: 2-1, 4-1, 1-1, 2-1)
Bogliasco Bene: Di Donna, Merli, Tamburini 2, Greco, Ferrero II 1, Caliogna 2, M. Guidi 1, G. Guidi, Rosso 1, Daniele 2, Faita, Chiarlo, Ferrero I. All. Gambacorta.
Pallanuoto Trieste: Ricciardi, Podgornik 1, Mladossich 1, Diomei 2, Ferraris, Cosoli, D’Agaro, Rinaldi, Esposito, Rotta, Jankovic, Ricci. All. Piccardo.
Arbitri: Riccitelli e Romolini.
Note. Superiorità numeriche Bogliasco 4 su 10, Trieste 2 su 5. Usciti per limite di falli: nessuno.

Alle ore 10,15 la finale per il quinto e sesto posto tra Lavagna 90 DiMeglio e Canottieri Napoli. I biancoblù hanno avuto la meglio sulla Rari Nantes Savona, dalla quale, martedì, erano stati nettamente battuti.

Il tabellino:
Carisa Rari Nantes Savona – Lavagna 90 DiMeglio 8-10
(Parziali: 3-0, 0-5, 2-2, 3-3)
Carisa Rari Nantes Savona: Laurini, Ghillino, Pedrini 3, Maiocchi 1, F. Delvecchio, Valania, A. Giunta 2, E. Novara 2, Ramone, Robello, Console, L. Mistrangelo, Sambarino. All. Luciano Damonte.
Lavagna 90 DiMeglio: Gabutti, Gatti, Gastaldi, Giribaldi, Vario, Pagliuso, Corsini 1, Bsoul, Luce 4, Botto, Giambruno, Bassani 5, Lagomarsino. All. Berri.
Arbitri: Pagani Lambri e Ruscica. Giudice arbitro: Vecchio.
Note. Superiorità numeriche: Savona 4 su 13 più 1 rigore realizzato, Lavagna 1 su 3 più 1 rigore realizzato. Usciti per tre falli: Botto a 12″ dalla fine del secondo tempo, Corsini a 4″ dalla fine del quarto tempo. Berri è stato ammonito per proteste a 6’05” dalla fine del terzo tempo ed espulso a 3’05” dalla fine del quarto tempo.