Centro storico

Un piccolo “caveau” nel portoncino del vicolo: arrestati due spacciatori

Vicolo, centro storico

Genova. Una cavità abilmente ricavata nel portoncino di un’abitazione in uno dei vicoli del centro storico, per altro poco distante dal luogo di spaccio. E’ il singolare stratagemma che due spacciatori stranieri avevano ingegnato per nascondere le sostanze stupefacenti.

Per ridurre il rischio dei controlli, la droga veniva prelevata di volta in volta in piccole quantità e ceduta agli clienti. I due responsabili sono stati tratti in arresto in flagranza di reato dai militari della Guardia di Finanza di Genova. Durante l’arresto sono stati sequestrati 26,8 grammi di hashish e 10,2 grammi di marijuana, il tutto già diviso in dosi.

Nel corso dei controlli è stato anche individuato un extracomunitario, irregolare, denunciato alla Procura della Repubblica perché destinatario di due decreti di espulsione. Lo stesso straniero, cliente dei due spacciatori arrestati, è stato anche segnalato amministrativamente alla Prefettura di Genova.

leggi anche
sequestro hashish
Hashish
Raccolta ordini e vendita: la spacciatrice del Klee era una studentessa

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.