Quantcast
13 edizione

Sturla, torna il Trofeo Panarello: la pallanuoto in mare fa (del) bene

Genova. Anche quest’anno a Sturla torna la pallanuoto in mare. Il 13° Trofeo Panarello-Torneo del Mare, in programma nello specchio di mare antistante la sede della Sportiva Sturla con il patrocinio di Regione Liguria, Comune di Genova, Municipio Levante e Coni Liguria, si svolgerà venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 luglio, garantendo a partecipanti e pubblico tre giorni di spettacolo da non perdere.

Dal luglio 2004 gli organizzatori, non senza fatica, si impegnano per curare tutti i dettagli dell’evento che coinvolge ogni anno più di 250 persone tra atleti e addetti ai lavori. Oggi, nella sala della Trasparenza della Regione Liguria, è avvenuta la presentazione ufficiale alla presenza dell’assessore regionale allo sport Ilaria Cavo, del presidente e dell’allenatore della Sportiva Sturla Giorgio Conte e Franco Falcone, della vicepresidente Coni Liguria Anna Del Vigo e della presidente dell’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma Onlus, Sara Costa.

La spinta principale è data dalla voglia di riportare la pallanuoto alle origini. In mare, d’estate, con le barche a fare da cornice al campo e i ragazzi a vedere da vicino i propri idoli. Dopo tredici anni, l’evento organizzato dalla Sportiva Sturla, è un appuntamento da “circoletto rosso” nel calendario di molti appassionati del gioco della palla in acqua e non solo.

I Tornei di beach waterpolo, resi possibili dalla sponsorizzazione dell’azienda dolciaria ligure Panarello e da Tavi, vedranno in acqua 6 squadre under 12, 4 squadre di agonisti (tesserati) e 8 squadre di amatori divisi in tre distinte competizioni.

La prima novità di quest’anno riguarda la categoria giovani; la storica sede di via V maggio infatti, ospiterà due squadre venete: Rari Nantes Verona e Nuoto Vicenza. Sportiva Sturla, Sporting Club Quinto, RN Bogliasco, Pro Recco, Rari Nantes Verona e Nuoto Vicenza quindi andranno a formare due gironi e inizieranno a sfidarsi venerdì pomeriggio alle 16:00, a seguire la prima fase del girone amatori.

Per assistere alle partite degli agonisti bisognerà attendere sabato pomeriggio; tra i partecipanti, organizzati da Luca Bittarello, coach delle giovanili sturline e giocatore dello Sporting Club Quinto neo promosso in serie A1, spiccano nomi noti della serie maggiore come quello di Edoardo Di Somma, di ritorno alla Pro Recco dopo il prestito annuale allo Sport Management.

Non può mancare Tommaso Negri, portiere nato nelle giovanili biancoverdi dal 2007 al RobertoZeno Posillipo e dalla Campania arrivano anche Giacomo Lanzoni e Michele Luongo rispettivamente centrovasca e attaccante della Yamamay Acquachiara.

Dalla Rari Nantes Bogliasco arrivano Ravina, Prian, Giordano, Fracas, Monaci e Gambacorta e molti altri ancora dalle migliori realtà pallanuotistiche liguri RN Camogli, SC Quinto, Lavagna’90, Chiavari Nuoto… insomma lo spettacolo è assicurato.

Domenica 10 Luglio si assisterà alle finali giovani al mattino e poi a seguire le finali amatori dal 3° all’8° posto, a concludere, alle 17 finale 1°/2° posto amatori e alle 18 quella degli agonisti; alle ore 19 circa le autorità presenti premieranno le squadre vincitrici del Trofeo che, altra novità, da questa edizione resterà esposto, inciso del nome della squadra trionfante, nella bacheca della storica sede sturlina fino all’edizione successiva.

Quest’anno inoltre la Sportiva Sturla vuole aggiungere all’iniziativa uno scopo benefico: la storica polo ufficiale del Trofeo Panarello, un colore diverso per ogni edizione, un cimelio che i partecipanti collezionano da tredici anni, verrà venduta anziché regalata come avvenuto sempre in passato.

L’offerta minima di 5€ per ogni maglietta, sarà un contributo importante nelle casse dell’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma, Onlus riconosciuta nel 1993 dall’Istituto Gaslini come unico interlocutore per la ricerca sulla patologia.

Il Neuroblastoma é un grave tumore dell’infanzia che colpisce ogni anno circa 130 bambini in Italia, sconfiggerlo significherebbe guarire la maggior parte dei tumori dell’infanzia .

Il Trofeo Panarello-Torneo del Mare è aperto al pubblico e interamente gratuito.