Quantcast
Dramma

Strangola la moglie a Pegli: problemi psichici per la coppia

Dopo la morte del figlio

omicidio pegli

Genova. E’ una storia sempre più drammatica quella che emerge con il passare delle ore dall’omicidio di via Antica Romana di Pegli, avvenuto all’alba di questa mattina.

Sia la vittima, Giuseppina Minatel, che l’omicida, il marito Giacomo Sfragaro, erano in cura presso l’istituto di igiene mentale di Genova per problemi psichici a causa della perdita del figlio, annegato alcuni anni fa a Voltri.

La donna aveva chiamato i carabinieri ieri sera intorno alle 21 perché l’uomo la stava picchiando. I militari erano intervenuti per calmarli e poi avevano lasciato l’abitazione dopo un’ora, quando l’anziano si era calmato. Ma nella notte, con ogni probabilità verso le quattro, l’uomo è entrato nella camera dove la moglie dormiva, l’ha svegliata e la coppia ha ripreso a litigare, poi l’ha strangolata. La donna è stata trovata a terra proprio in quella stanza.

Sfragaro è ora ricoverato nel reparto adibito per gli arrestati all’ospedale San Martino. L’anziano, dopo aver avvertito i carabinieri, aveva preparato la borsa per andare in carcere. Ai militari ha detto: “Lei mi tradiva”.

leggi anche
via antica romana pegli
Gelosia?
Omicidio a Pegli, strangola la moglie e poi chiama i carabinieri
Ospedale San Martino
Omicidio
Strangola la moglie a Pegli: perizia psichiatrica per l’anziano uxoricida