Quantcast
Genova

Smog, con il caldo si impenna l’ozono: sforamenti a Quarto e all’Acquasola

Temperature sopra i 30 gradi

Centralina per il controllo dello smog

Genova. Termometro sopra i 30 gradi e nel caldo umido anche l’ozono s’impenna oltre i limiti. Ieri pomeriggio, infatti, le centraline della Città metropolitana a Quarto e all’Acquasola hanno registrato per questo gas sei sforamenti orari oltre i 180 microgrammi per metro cubo (la soglia d’informazione alla popolazione).

All’Acquasola l’ozono ha superato il limite per due ore, dalle 14 alle 16 con una media oraria massima di 187 ug/m3 fra le 15 e le 16. La centralina di Quarto ha segnalato invece quattro sforamenti orari, fra le 14 e le 18, con la media oraria massima di 205 ug/m3 fra le 17 e le 18.

In considerazione dei dati sull’ozono il centro operativo della Città metropolitana di Genova invita a limitare le esposizioni all’aria aperta dei bambini, degli anziani e delle persone con problemi respiratori.

Il termometro oggi non scenderà, ma le previsioni meteo dell’Aeronautica Militare sono sfavorevoli al ristagno dello smog.

leggi anche
Cogoleto
Afa nelle città
Meteo, bel tempo sulla Liguria: temperature ancora in aumento nel week end