Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Santa Margherita: inaugurate le 8 colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici

Più informazioni su

Santa Margherita. Contribuire alla salvaguardia dell’ambiente, ridurre l’inquinamento attraverso l’abbattimento delle emissioni di gas serra, incentivare l’utilizzo delle vetture a trazione elettrica, sono questi gli obiettivi che Duferco Energia e l’Amministrazione Comunale di Santa Margherita Ligure si sono preposti per lo sviluppo di un progetto che ha portato, oggi, all’inaugurazione di due aree di ricarica DUE Energie (brand commerciale di Duferco Energia) per la ricarica di mezzi elettrici.

Santa Margherita Ligure sarà, quindi, il primo comune in Italia infrastrutturato con le nuovissime stazioni a 4 prese fornite da Duferco Energia (2 per auto e 2 per scooter), garantendo una copertura del territorio con 8 punti di ricarica nel comune. Nello specifico il progetto ha portato alla realizzazione di due aree di ricarica, situate in via Gramsci (passeggiata a mare) e in piazza Mazzini ed equipaggiati rispettivamente con una colonnina di ricarica a quattro prese: due di tipo 2, una da 22 kW e una da 7 kW, e due di tipo 3A da 3 kW ciascuna.

La cerimonia di inaugurazione, che si è tenuta nell’area DUE Energie di via Gramsci, ha visto tra i protagonisti Paolo Donadoni, sindaco di Santa Margherita Ligure e Antonio Gozzi, presidente di Duferco Energia SpA. “Incentivare l’utilizzo di mezzi elettrici attraverso l’installazione di infrastrutture dedicate è uno dei tasselli del progetto di mobilità sostenibile – commenta il sindaco Donadoni – che la nostra Amministrazione intende portare avanti all’interno della cornice più ampia che è la valorizzazione e la conservazione del bene più prezioso che abbiamo: l’ambiente”.

“Il progetto di Santa Margherita Ligure – aggiunge il presidente Gozzi – rappresenta per Duferco Energia un punto di partenza per affermarsi sempre di più nel settore della mobilità sostenibile, settore in cui l’azienda sta investendo risorse e competenze. La nostra volontà è quella di sviluppare altri progetti come questo per riuscire a dare un contributo concreto allo sviluppo della mobilità elettrica non solo in Liguria ma in tutto il paese”.