Tragedia sfiorata

Rischiano di affogare tra le onde: tre ragazzi salvati a Genova

Genova. Era andato in mare con il fratello più piccolo a Nervi, nei pressi di Capolungo, quando intorno alle 16.30, ancora non si sa come e perché, il mare lo ha sopraffatto. Dalla spiaggetta a levante di Capolungo due bagnanti, un uomo e una donna genovesi, si sono tuffati in mare per tentare il soccorso; il fratello che era con lui, chiama i soccorsi.

I due soccorritori hanno rischiato di soccombere a loro volta, ma hanno fatto di tutto per tenere il ragazzo, ci circa 22 anni, con la testa fuori dall’acqua. Decisivo l’intervento della motovedetta della capitaneria di porto che sono riusciti a prendere a bordo i due bagnanti e il ragazzo, le cui condizioni sono apparse subito critiche, tanto da necessitare l’immediata manovra di svuotamento dei polmoni dall’acqua e le manovre di rianimazione che proseguono per oltre 10 minuti, fino all’arrivo alla Fiera di Genova, dove ad attenderlo c’era l’ambulanza del 118. Il ragazzo, che hai poi ripreso conoscenza, è stato portato insieme ai soccirritori al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Martino per le cure del caso, dove nel frattempo era stato portato anche il fratello più piccolo, con un po’ di escoriazioni dovute agli urti contro gli scogli.

I sue soccorritori, trai 20 e i 25 anni, sono stati portati in codice giallo dovuto ad escoriazioni.

Più informazioni
leggi anche
  • Grave
    Rischia di annegare a Voltri, ragazzo grave al San Martino
  • Tragedia
    Si sente male mentre fa il bagno e annega: turista genovese muore in Sardegna
  • Da ponente a levante
    Mareggiata, le onde non perdonano: gravi due uomini, bambina salvata in extremis
  • Ieri
    Voltri, bagnante alla deriva: il soccorso è a quattro zampe