Quantcast
Altre rapine?

Rapina violenta a Quinto, arrestato pericoloso pregiudicato

caricamento via turati notte

Genova. Ha un nome e un volto il rapinatore che il 3 luglio scorso ha aggredito violentemente un uomo a Quinto. Si tratta di Enver Sefa, quarantenne di origine albanese, rintracciato ieri sera in Piazza Caricamento a Genova. I poliziotti lo hanno sottoposto a fermo per rapina aggravata. Il quarantenne risulta senza fissa dimora, sprovvisto di permesso di soggiorno, e pregiudicato per tentato omicidio, violenza sessuale e reati contro la persona.

Le precise descrizioni fornite dalla vittima, un 40enne genovese, sorpreso dal malvivente appena sceso dall’autobus mentre faceva ritorno nella sua casa di Quinto. Sefa si era immediatamente dileguato scappando a piedi verso via Majorana con il bottino, oltre 200 euro. Nell’aggressione, inoltre, Sefa aveva provocato la lesione di un timpano dell’uomo. Portato al pronto soccorso dell’ospedale San Martino, è stata poi dimesso con prognosi di 10 giorni. 

“All’aggressore manca un dente e ha una cicatrice evidente sul labbro”, aveva raccontato la vittima agli agenti. I poliziotti, visto anche il modus operandi adottato, hanno indirizzato le indagini proprio su Sefa, già noto nell’ambiente per la sua indole violenta.  

Sono in corso ulteriori indagini per capire se il 40enne sia da mettere in relazione ad altre rapine avvenute a Genova con analoghe modalità, anche nel centro storico, luogo frequentato da Sefa insieme ad altri pregiudicati. L’uomo è stato portato in carcere a Marassi.

Più informazioni
leggi anche
Vicolo, centro storico
Genova
Centro storico, reagisce alla rapina: giovane in ospedale