Quantcast
Tragedia

Perde il lavoro: barista genovese si toglie la vita impiccandosi

carabinieri

Genova. Aveva perso il lavoro da un mese ed era caduto in depressione, tanto da decidere di compiere il gesto estremo. Oggi un barista sessantenne si è ucciso impiccandosi.

Ha atteso che l’anziana madre con la quale viveva uscisse di casa, poi è andato nell’attico dell’abitazione e si è tolto la vita. A scoprire il cadavere è stata proprio la madre rincasando.

L’uomo non ha lasciato biglietti per spiegare il suo gesto, ma i carabinieri, che hanno informato dell’accaduto il
magistrato di turno, il sostituto procuratore Vittorio Ranieri Miniati, non hanno dubbi sui motivi del suicidio.

Da un mese era in cura con psicofarmaci a causa di una forma depressiva dovuta al fatto che aveva perso l’appalto del bar che gestiva da anni in un complesso turistico di Genova.

Più informazioni
leggi anche
carabinieri
Mistero
Sestri Levante: imprenditore si impicca nel capannone della ditta
Savona, una nuova auto per la squadra volante della Polizia
Dramma
Struppa, si toglie la vita dopo la morte della moglie: lo trova la vicina