Quantcast
Santa margherita

Mirkoeilcane vince il Premio Bindi: stasera la chiusura del festival

Mirkoeilcane vince il premio Bindi

Santa Margherita. Ieri sera sul palco dell’Anfiteatro Bindi, il sindaco di Santa Margherita Ligure Paolo Donadoni ha consegnato il dodicesimo Premio Bindi per la Canzone d’Autore. Tra i sei finalisti è stato Mirkoeilcane ad aggiudicarsi l’ambito riconoscimento, con il brano “Profili (a)sociali”, una canzone che mette in ridicolo le manie e le piccolezze di una generazione omologata alle mode, intontita dalla televisione e rinunciataria a vivere una vita di emozioni e partecipazione che non siano quelle, sbiadite, mediate dai social.

Un testo arguto ed ironico, nel solco della tradizione della migliore scuola dei cantautori romani, a conferma che la canzone d’autore resta ancora una delle voci più attente alla critica sociale. Ilaria D’amore con “Infiniti miracoli” si è meritata una menzione speciale per la migliore interpretazione.

A chiudere la serata, dopo le esibizioni dei finalisti e di Cecilia, giovane cantautrice arpista, Cristina Donà, che ha ricevuto la prima Targa “Premio Bindi alla Carriera” con questa motivazione: “Un’artista che al Premio Bindi assomiglia particolarmente, per la sua predilezione per la qualità e per i contenuti, per una cifra stilistica che si concentra sulla sostanza e sulla forza di parole e musica”. La sua interpretazione di alcuni dei suoi pezzi più belli ha regalato momenti di rara intensità, a riprova che si tratta di una cantautrice che più di molte altre può essere considerata l’emblema della canzone d’autore al femminile e sicuramente una delle voci più originali della scena musicale italiana.

Questa sera, mercoledì 6 luglio il festival si chiuderà con il “Bindi special project 2016”, uno spettacolo che presenterà stili e generi differenti a confronto: dal cantautore rock al raffinato chansonnier, dal folk d’autore alla canzone jazzata. Protagonisti della serata il cantautore rock Massimo Priviero, il cantautore di teatro-canzone torinese Tiberio Ferracane, i cantautori della scuola genovese Max Manfredi, Federico Sirianni, Paolo Agnello, la band mediterranea Kachupa e il duo Le canzoni da Marciapiede: vere e proprie incursioni sonore in generi musicali disparati, uniti dal denominatore comune della qualità degli artisti ospiti. In apertura, le vincitrici del concorso “Duel – cantautori a confronto”. Nel pomeriggio avrà luogo la presentazione del libro di Max Manfredi “Amorazzi” (Ed.Zona).